Arte, turismo ed enologia all’Università di Lecce

Dopo aver ottenuto l’autorizzazione da parte dell’Agenzia nazionale per la valutazione del sistema universitario, l’Università di Lecce annuncia una grande novità per quanto concerne i corsi di laurea. Ebbene sì, saranno ben tre i nuovi corsi di laurea che partiranno a breve: gli studenti d’ora in poi potranno avvicinarsi all’arte, al turismo ed all’enologia grazie all’ateneo leccese. “Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo” (Dams), “Viticoltura ed Enologia” (interateneo con l’Università di Bari) e “Manager della filiera turistica” sono i tre nuovi indirizzi di formazione dell’Università salentina.

L’avvio di questi nuovi indirizzi di studio presso l’Università di Lecce è stato possibile soprattutto per il lavoro svolto anche dalla società civile: in particolare, per l’indirizzo del Dams, è stata fatta una petizione online dal regista Edoardo Winspeare. Grazie proprio a questa iniziativa, è stato possibile raccogliere diverse adesioni, tra cui quelle di due volti noti ovvero Michele Placido e Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. Non dimentichiamoci, però, che anche tante altre persone hanno contribuito alla causa: parliamo di Ludovico Einaudi – maestro concertatore della La Notte della Taranta – Ferzan Ozpetek, Sabina Guazzanti, Sud Sound System e tanti altri artisti del Salento.

Quando saranno attivi i nuovi corsi di laurea?

A partire dal nuovo anno accademico ovvero dal mese di settembre 2017 sarà possibile iscriversi ai nuovi corsi di laurea dell’Università di Lecce. L’attivazione di questi corsi consentirà certamente di applicarsi in tematiche che sono assai importanti per la regione e che, addirittura, si possono definire delle vere e proprie perle della regione.

Oltre a queste novità, ve n’è un’altra: difatti, è stata attivata una convenzione con l’Università di Bari e, in particolar modo, con la Scuola di Medicina per poter fare un corso interateneo in Scienze motorie. In questo modo, si potrà ottenere una formazione innovativa!