Cosi come la Puglia non manca di mari e di coste, non manca nemmeno di golfi. I principali golfi della Puglia sono due: il noto Golfo di Taranto, ed il Golfo di Manfredonia.

Il golfo di Taranto

Il golfo di Taranto è il più grande d’Italia ed abbraccia la porzione di costa che va da Punta Alice, in località Cirò Marina, fino a  Punta Meliso in località Santa Maria di Leuca. La distanza tra questi due punti è di 60 miglia marine, mentre nel cuore del golfo la profondità del mare tocca un massimo di 1500 metri. Il golfo non include solamente la Puglia, ma anche la Calabria e la Basilicata, con relative province di Lecce e Taranto per la Puglia, Matera per la Basilicata e Cosenza per la Calabria. Lungo le coste affacciate sul golfo, vi sono anche diverse stazioni nautiche, come Santa Maria di Leuca, Gallipoli, Campomarino di Maruggio e Taranto stessa. In prossimità di Taranto il golfo ospita anche un importante terminal container. Inoltre, all’interno del golfo, sempre a ridosso di Taranto, vi sono delle isole, le Isole Cheradi. L’arcipelago include due isole di San Pietro e di San Paolo. Famose sono le clementine del Golfo di Taranto.

Il golfo di Manfredonia

Il golfo di Manfredonia si trova sulla costa adriatica della regione Puglia e si viene a formare esattamente sul versante meridionale del promontorio del Gargano. Il tratto di costa facente parte del golfo è di circa 60 km, ed ospita il centro urbano di Manfredonia, una ridente e prosperosa città portuale. A livello geografico, sfociano nel golfo di Manfredonia i fiumi Candelaro, Cervaro e Carapelle, mentre nell’entroterra vi si trova l’unico lago d’acqua dolce della regione, il Lago Salso. Infine, per quanto riguarda la costa, essa alterna strapiombi rocciosi a picco sul mare, e gradevoli spiagge sabbiose.