La ricetta è stata completamente aggiornata e rifatta.

I vini liquorosi sono prodotti alcolici che vengono preparati con una base di vino – di gradazione non inferiore ai 12% – ed addizionati con alcool e successivamente aromatizzati secondo le proprie necessità. Per quanto concerne la gradazione alcolica, invece, si parla generalmente di prodotti che presentano addirittura un titolo alcolometrico complessivo alto, anche se non supera mai il doppio del vino di base prescelto per la sua preparazione. Tra i vini liquorosi più noti ai giorni nostri non possiamo certamente fare a meno di citare il liquore cherry, generalmente apprezzato molto di più dal pubblico femminile.

Naturalmente si tratta di un liquore che potrete bere, ma che potrete utilizzare anche per la preparazione di deliziose bagne alcoliche per il vostro pan di Spagna o, perché no, proprio come ingrediente interno all’interno di un’ottima torta per la merenda.

Un piccolo suggerimento per ingolosire ancor di più i vostri ospiti con questo liquore ed il vostro dolce è quello di portare a bollore la vostra bevanda fino ad ottenere una sorta di gelatina, perfetta per una guarnizione di un budino o, perché no, della panna cotta.

Scoprendo in dettaglio uno dei più famosi vini liquorosi

Il liquore cherry o alla ciliegia si presenta come una bevanda alcolica dolce con estratto di ciliegie facile e veloce da preparare direttamente nella propria abitazione. Generalmente per realizzare questo liquore fruttato non si ha bisogno di chissà quanti ingredienti, bensì ce ne vogliono solo alcuni basilari.

Per avviare la vostra produzione casalinga di liquore cherry potrete seguire le nostre dritte!

Come preparare un ottimo liquore cherry in casa

Qui di seguito sono stati illustrati tutti gli ingredienti utili per la preparazione del vostro liquore alle ciliegie o amarene e la modalità di preparazione che dovrete attuare per poter ottenere un buon liquore da avere sempre pronto in casa ed utile all’occorrenza.

Ingredienti

  • 5oo gr di ciliegie mature
  • 500 gr di alcool puro
  • 400 gr di zucchero
  • 250 ml di vino Primitivo naturalmente dolce (un bicchiere colmo)
  • 250 ml di acqua (un bicchiere colmo)

Preparazione:

  • lavare e mondare le ciliegie
  • metterle in infusione nell’alcol per un mese circa
  • filtrare
  • preparare uno sciroppo con acqua e zucchero
  • far raffreddare
  • aggiungere il vino rosso all’alcol aromatizzato alla ciliegia
  • aggiungere lo sciroppo ormai freddo
  • mescolare bene e imbottigliare
  • servire dopo un altro mesetto!

Riepilogo
recipe image
Nome ricetta
Liquore di ciliegie cherry
Pubblicato il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Voto medio
21star1stargraygraygray Based on 50 Review(s)

11 Responses to "Ricetta Liquore di ciliegie cherry"

  1. Maria  20 Febbraio 2018

    Io metto 1 litro di vino con mezzo kg di zucchero faccio bollire ,poi una volta raffreddato metto 100 ml di alcool 1 fiala di essenza di cherry,e ottimo

  2. M G  21 Luglio 2017

    ci devi scusare, abbiamo appena corretto da alcool puro (per ogni litro 300 cl di alcool) a alcool puro (per ogni litro 300 cl di sciroppo)

  3. Aurora  21 Luglio 2017

    Salve. L’ho provato lo scorso anno. Ma siete sicuri che sono 300 cl di alcool? Sono troppi. Ho dovuto allungare il mio cherry con sciroppo di amarene perché fortissimo. Credo sia più corretto parlare di 30 cl.Confermate!!

  4. Bru  24 Giugno 2017

    Sicuri che l’alcool sia 300 cl ?????????

  5. elisabetta murru  19 Giugno 2017

    non ho capito la prima parte della ricetta. si mettono le amarene con lo zucchero e l’acqua? le amarene devono essere intere?

  6. Anna  13 Giugno 2017

    Questa ricetta mi è sembrata ottima ma ho bisogno di sapere se sto procedendo bene. Sono al 5. giorno di esposizione al sole ma lo zucchero non è ancora del tutto sciolto. Devo tenerle al sole finchè lo zucchero si scioglie o devo procedere a filtrare il succo?

  7. pierina tommasini  12 Giugno 2017

    cosa si può fare con le ciliegie che si sono fatte macerare?

  8. Anna  12 Giugno 2017

    sto procedendo con la ricetta, sono al 4. g ma lo zucchero non si è ancora sciolto del tutto. Che faccio? Aspetto o procedo a filtrare?

  9. anna  25 Aprile 2016

    e da provare troppo buono

  10. Valastro Sebastiano  14 Aprile 2016

    La ricetta e magnifica

  11. rocco  8 Marzo 2016

    una ricetta stupenda

Leave a Reply

Your email address will not be published.