salento-ulivi-natura

In Salento continua l’emergenza degli ulivi

Non sono buone notizie, quelle che vi riportiamo oggi con il nostro post dedicato alla natura pugliese: amiche ed amici della nostra regione, in precedenza vi avevamo invitati a sottoscrivere le petizioni a salvaguardia del patrimonio floristico locale, soprattutto in favore degli ulivi, vera e propria risorsa del territorio, nella speranza di riuscire a mobilitare anche le istituzioni. Oggi, invece, vi riportiamo una news a dir poco catastrofica, che riguarda appunto gli ulivi salentini: sono infatti circa dieci milioni gli esemplari di questa pianta, in tutto il territorio, e più di due milioni degli stessi (alcuni stimano due milioni e mezzo) sono a rischio di estirpazione. Perché?

Capo Leuca, nuova frontiera dell’emergenza ulivi in Salento

Le dimensioni del fenomeno sono veramente preoccupanti, considerando come secondo i dati degli uffici provinciali dell’agricoltura, anche l’area di Capo di Leuca è stata toccata dall’epidemia di Xylella fastidiosa: alcuni focolai di infezione sono stati rilevati anche in quest’area, dove in precedenza non si era accorti del fenomeno. Se i dati fossero confermati, si assisterebbe quindi all’estirpazione di un quarto degli ulivi presenti nel Salento, con un danno naturalistico e una ricaduta di non poco conto anche per quanto riguarda le realtà agricole presenti sul territorio. Non mancheremo di aggiornarvi non appena vi saranno novità sul tema.