Si svolgerà dal 28 aprile al 1 maggio per le strade di Altamura la consueta rievocazione storica Federicus

“Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori, le cortesie, l’audaci imprese io canto, che furo al tempo che passaro i Mori d’Africa il mare, e in Francia nocquer tanto….”, scriveva Ludovico Ariosto nel suo celebre Orlando Furioso, noto poema cavalleresco italiano. Ed è proprio questa l’atmosfera che respireremo ad Altamura tra il 29 aprile e il 1 maggio.

Tutto pronto anche quest’anno per il festival Federicus – una tre giorni di eventi, tornei, spettacoli ed attrazioni dedicati al Medio Evo. Una rievocazione storica che vede impegnati ben 10 gruppi di lavoro e che appassiona ogni anno tanto gli altamurani quanto i turisti ed i curiosi provenienti da tutta la regione e oltre.

La rievocazione ha lo scopo di ricordare la venuta di Federico II di Svevia in Terra di Bari: vi potrete ammirare il corteo storico, il palio di San Marco, e poi ancora gli sbandieratori, gli accampamenti militari ed il cantiere della Cattedrale ricostruiti per l’occasione, il mercatino e molto altro.

Un’occasione per una gita fuori porta e per far toccare con mano il Medio Evo anche ai più piccoli.