ferrovia-san-severo-peschici

I turisti italiani scelgono la Puglia per il gastroturismo

La sempre più diffusa passione per la cucina e il mangiar bene trova la sua naturale declinazione anche nell’ambito del turismo: secondo i dati resi noti dall’Università di Bergamo in collaborazione con la World Food Travel Association, infatti, circa 3 italiani su 10 – nel corso dell’ultimo triennio – hanno scelto di andare a visitare una meta per scoprirne tutti i segreti enogastronomici. Tra le destinazioni preferite in questo senso, il report evidenzia le mete collocate tra Toscana (con una quota del 18%), Sicilia (con il 13% delle preferenze) e anche Puglia (10% di preferenze).

Il turismo: non solo culturale, ma anche enogastronomico

Secondo il presidente del Touring Club Italiano, anche in considerazione dei sempre più repentini mutamenti delle abitudini dei turisti, oltre a valorizzare i beni culturali disponibili in una meta, è diventato importante anche promuovere i beni enogastronomici che la stessa può offrire, soprattutto per soddisfare i desideri di questo tipo di viaggiatore, il quale cerca un’esperienza enogastronomica per cercare di comprendere meglio le particolarità di un luogo.

La disponibilità di ben 821 prodotti che godono di “indicazione geografica” in tutto il paese, mette evidentemente l’Italia in una posizione privilegiata in questo particolare segmento di mercato – anche nel confronto con altre nazioni europee. A questo proposito, però, secondo il report dell’Università di Bergamo e della World Food Travel Association, è importante fare di più per la promozione di questi veri e propri tesori enogastronomici, per la cui scoperta i turisti desiderano affidarsi ai consigli di esperti enogastronomici.

Leave a Reply

Your email address will not be published.