Puglia Vino Salentino in Giappone sul manga

Il vino Salentino finisce in Giappone

Generalmente, quando si pensa ad un paese come il Giappone non si può fare a meno di menzionare alcuni elementi che lo contraddistinguono. Tra questi vi è proprio l’arte dei manga che, da sempre, è stata riconosciuta ed apprezzata non solo nel paese di origine, bensì pure all’estero. Da ora, però, anche la Puglia ha un motivo in più per apprezzare questa forma di fumetto. Difatti, il manga Kami no Shizuku rappresenta un’interessante proposta a livello culturale in Giappone, giacché ha permesso di conoscere sempre di più i vini. Il protagonista del manga giapponese è proprio un sommelier di nome Shizuku Kanzaki che, in seguito alla morte del padre, ha affrontato una formazione ed un percorso che l’ha avviato in questo universo. Il padre, che era un enologo, apprezzava queste bevande ed ora il suo compito è quello di ricercare i 12 vini che lo stesso padre considerata i migliori in tutto il mondo. Questa è la trama della prima serie, anche se in realtà è già in corso di stampa la seconda, incentrata sul matrimonio e l’importanza degli abbinamenti di vino e cibo.

Il vino dei Conti Zecca sbarca sul manga giapponese

Ad ogni modo, nel manga è stato presentato anche uno dei vini pugliesi salentini: difatti, il Nero Conti Zecca apparve tra le pagine della prima serie dei fumetti, grazie ad un estimatore coreano, ed adesso è stata fatta una seconda introduzione al vino della Puglia. Ora, il pregiato vino bianco Luna di Conti Zecca è comparso sul volume numero 10 della seconda serie del celebre fumetto giapponese. Nella vignetta, come si può notare dall’immagine, vi è Shizuku Kanzaki intento a degustare in un ristorante il vino bianco barricato, in compagnia della sua amica Miyabi Shinohara, un’apprendista sommelier. I due, durante la degustazione del vino salentino, lo descrivono così: “Che bella etichetta! […] Bouquet delizioso! Burro, nocciole, vaniglia, sono aromi che derivano dalla fermentazione malolattica. […] Un vino decisamente piacevole, di alta qualità e ricchezza di frutto, con un’acidità ben equilibrata grazie alla maturazione in barrique.” Clemente Zecca – il rappresentante della famiglia titolare dell’etichetta – è soddisfatto della presenza del suo vino sul noto manga ed ha sottolineato che è un vero onore essere stati citati nel fumetto. Ora lo stesso vino Luna è stato premiato con le Quattro Viti, riconoscimento massimo assegnato dalla guida Vitae!

Leave a Reply

Your email address will not be published.