geco - La Terra di Puglia

E’ una “lucertolina” dolce ed elegante. Sinuosa e silenziosa. La stragrande maggioranza di noi la ignora, molti la trovano simpatica, altri invece non la possono proprio né vedere, né tantomeno avvicinare. Eppure è davvero innocua. E se avete paura di lei, sappiate che lei ne ha ancor più di voi. La Puglia, e più in generale le regioni meridionali, ne sono piene. E’ una specie autoctona che, da queste parti, si sente davvero a casa, a tal punto che è diventata simbolo della Puglia più autentica. Ma cos’ha di speciale il geco? Perchè è un animale simpatico e curioso? Scopriamolo assieme.

Il re del mimetismo

Il geco è un simpatico animaletto capace di dormire a testa in giù sui soffitti e sulle pareti delle nostre case rurali, in Puglia. E’ innocuo e timoroso, dedito solamente alla caccia di insetti, di cui è ghiotto. Se gli passate accanto, fugge. E’ molto abile nell’arte del mimetismo: riesce a cambiare colore adattandosi perfettamente ai colori che vede nel suo campo visivo. Persino i suoi pigmenti oculari cambiano colore. Se vede grigio, diventa grigio. Se vede verde, diventa verde.

Capacità ed acuità visiva top!

Oltre ad essere abilissimo nell’arte del mimetismo, dote per la quale non ha nulla da invidiare al più famoso e blasonato camaleonte, ma anche a seppie e polpi (!), il geco ci vede benissimo anche al buio, capacità che gli consente di piazzarsi su una parete in piena notte, e di cacciare insetti con un’abilità straordinaria. Le sue pupille riescono a dilatarsi a dismisura ed a divenire sottilissime fessure, a seconda della quantità di luce solare alla quale si espone. Insomma, capacità ed acuità visiva davvero non gli mancano.

Hai un geco in casa? Fattelo amico!

D’ora in poi, quando incontrate un geco, soffermatevi ad osservarlo. Non spaventatelo e non cercate di spingerlo a battere in ritirata (cosa che gli viene molto bene, a dire il vero). Fatevelo amico! Sarà utile, come dicono gli anziani, a “tenere pulito” l’ambiente da insetti, zanzare e moscerini di vario genere.

Leggi anche: flora e fauna in Puglia