leggenda del diavolo degli incroci - Laterradipuglia.it

Se siete in vacanza in Puglia potrebbero giungere al vostro orecchio innumerevoli storie e leggende di vario genere. La maggior parte di esse ha come protagonista il Diavolo, personaggio temuto da sempre in tutta la regione ma anche ben al di fuori di essa. Non v’è tradizione folkloristica regionale che non lo veda far capolino da qualche grotta recondita o da qualche vecchia casa abbandonata. Ebbene, in Puglia il Diavolo ci aspetta proprio agli incroci. Scopriamo in che modo e perchè, perchè una vacanza in Puglia può anche essere occasione per conoscere le sue tradizioni e le sue leggende….

In Puglia potete stringere un patto di sangue con il Diavolo….

Siamo dunque in terra di Puglia e la credenza popolare ci racconta della presenza del Diavolo presso gli incroci. Laddove due strade si incrocialo insomma sarebbe possibile incontrare o evocare proprio lui, il Diavolo in persona. Una volta evocata la presenza del Demonio, è anche possibile comunicare con lui, stringendo un vero e proprio patto di sangue. Ovviamente, come sempre accade quando c’è il Diavolo di mezzo, i desideri di chi lo “convoca” sono esauditi, ma ad un prezzo piuttosto caro. Difatti, egli chiede sempre in cambio l’anima di chi lo interpella.

LEGGI ANCHE  Master of Food - Corso sul Vino

o vederlo palesarsi davanti ai vostri occhi, sul ciglio della strada

Immaginiamo dunque una notte invernale, buia e piuttosto ventosa. Immaginiamo una di quelle sere in cui il vento di tramontana soffia forte e senza posa. Ebbene, transitando in una strada di campagna, potreste per vostra sfortuna incontrare il Demonio. Questo accade in particolare se si devono superare 3 incroci prima di raggiungere la propria meta. A quel punto potreste vedere, sul ciglio della strada, un viandante totalmente vestito di nero, particolarmente elegante, con cappello e bastone da passeggio. Se ne starà lì, immobile, senza far nulla, ma quando gli passerete accanto vi fisserà piuttosto intensamente. E’ lui, il principe delle tenebre. E vi fissa. Da brividi no?