L’alta moda è approdata ieri sera nel capoluogo salentino e l’ha fatto in grande stile. Ci riferiamo naturalmente alla sfilata di Dior, che ha scelto Lecce per presentare la collezione Cruise 2021 in una delle location più esclusive che il Salento avesse da offrire. Il defilé ha avuto luogo in piazza del Duomo ed è stato indubbiamente molto più di una sfilata di moda: un calderone di ingredienti scelti e soppesati attentamente uno ad uno dalla direttrice artistica Maria Grazia Chiuri, grande conoscitrice di queste terre in quanto salentina doc. Ed ecco che la suggestione dell’alta moda ha saputo fondersi alla perfezione con quella delle alchimie insite nel patrimonio folkloristico salentino: il culto del tarantismo, la tradizione delle parazioni, la musica popolare d’autore. E non poteva che essere magia. 

 

Partenza in orario, platea sguarnita in ottemperanza alle normative anti Covid19 salvo alcuni testimonial d’eccezione. Le modelle, algide e perfette, sfilano una ad una accompagnate dalla melodia della prestigiosa orchestra della Notte della Taranta – opportunamente accomodata nella tradizionale cassarmonica salentina – e dalla coreografia degli elegantissimi ballerini di pizzica selezionati per l’occasione. Un racconto in musica, danza ed arte che ha luogo in modo fluido e senza intoppi per tutta la durata della sfilata. Cultura e luce, musica ed arte si trovano a cantare una melodia che ha il sapore del Salento più puro, più genuino e più atavico. A conclusione della sfilata, non poteva mancare Giuliano Sangiorgi, elegantissimo nel suo smoking, ad incantare spettatori reali e virtuali sulle note del suo “Meraviglioso”, cover del celebre brano di Domenico Modugno. Una ciliegina sulla torta ancora una volta al sapore di Puglia.

dior a lecce - La Terra Di Puglia