I pomodori secchi: una squisitezza contesa e richiestissima

pomodori secchi - La Terra di Puglia

Una conserva versatilissima: i pomodori secchi sott’olio

Nel passato, quando ancora i frigoriferi non esistevano, erano molteplici le sfide che si ponevano per la conservazione di cibi non disponibili su tutto l’arco dell’anno: ecco che, allora, nella civiltà rurale le persone hanno avuto l’intuizione di creare ricette come quella dei pomodori secchi, una preparazione semplice che consente di gustare questi ortaggi in ogni momento dell’anno. Tramite l’uso di pochi ingredienti di buona qualità, è quindi possibile preparare dei pomodori secchi sott’olio che, all’occorrenza, possono essere facilmente riutilizzati per servire delle pietanze capaci di riscuotere successo: a questo proposito, basta infatti sapere come far rinvenire i pomodori secchi, sciacquandoli e sbollentandoli per mezz’ora.

Siccome ogni regione valorizza alla sua maniera le risorse di cui dispone, nei prossimi paragrafi focalizzeremo la nostra attenzione sulle peculiarità delle ricette locali per la preparazione dei pomodori secchi.

I pomodori secchi sott’olio secondo la ricetta calabrese

Avete voglia di cimentarvi nella preparazione di una conserva gustosa e verace? Ecco allora come potete preparare i vostri pomodori secchi, ispirandovi alla tradizione tipica di questa regione del Mezzogiorno.

Ecco la ricetta dei pomodori secchi sott’olio tipica della Calabria

INGREDIENTI

  • pomodori secchi
  • olio evo
  • diversi spicchi di aglio
  • capperi senza sale
  • origano q.b.
  • basilico
  • peperoncino (fresco)

PREPARAZIONE

  • Sbollentate per un paio di minuti i pomodori, unendo gli spicchi di aglio; in seguito, scolateli e lasciateli asciugare.
  • Mettete dell’olio evo in un barattolo, sistemando un primo strato di pomodori, aggiungendo poi dell’origano e una fetta sottile di aglio.
  • Ripetete il passo precedente, aggiungendo questa volta anche alcuni capperi e una foglia di basilico.
  • Una volta raggiunta la metà del barattolo, sistemate un peperoncino intero.
  • Pressate i pomodori, in maniera tale da evitare che rimanga dell’aria, e riempite eventuali spazi rimasti con dell’olio evo.
  • Guarnite infine con una foglia di basilico.

In questo modo, potrete preparare i vostri pomodori secchi sott’olio secondo la ricetta calabrese che, in qualunque momento, potrete poi reidratare per preparare antipasti, primi o secondi piatti gustosi. Ricordatevi che per preparare questi pomodori secchi dovrete ovviamente sterilizzare i barattoli ed adottare tutte le precauzioni del caso per evitare contaminazioni. Quando vi verrà voglia di consumare questa squisitezza, ricordatevi di ripassare le indicazioni utili per sapere come far rinvenire i pomodori secchi senza far perdere loro tutta la fragranza e il gusto tipico della fertile terra del Mezzogiorno.

I pomodori secchi sott’olio secondo la ricetta pugliese

Dopo aver dato uno sguardo alla preparazione dei pomodori secchi ispirata alla tradizione tipica della Calabria, ora, concentriamoci invece sulla ricetta pugliese.

Ecco la ricetta dei pomodori secchi sott’olio tipica della Puglia

INGREDIENTI

  • pomodori (ideali San Marzano)
  • olio evo
  • sale q.b.
  • aceto (bianco)
  • olive e/o capperi, origano (a piacere, possono essere omessi)

PREPARAZIONE

  • Sciacquate, asciugate e tagliate longitudinalmente i pomodori, sistemandoli su un settaccio: distribuite quindi del sale e riponete tutto al sole, avendo cura di non lasciarli all’aperto la notte;
  • Provvedete a rigirare i pomodori, ogni giorno, esponendoli al sole per un periodo di 7 giorni;
  • A questo punto, sciacquate i pomodori in una soluzione (portata ad ebollizione) di acqua ed aceto (50-50), per alcuni secondi. In seguito, riponete i pomodori su un panno per l’asciugatura.
  • Riponete i pomodori, alternando il senso di inserimento tra orizzontale e verticale, fino a riempimento (non fino all’orlo): quindi, aggiungete l’olio fino a metà barattolo, avendo cura di rimuovere eventuali bolle di aria, con l’ausilio di una forchetta.
  • Procedete in questo modo fino ad arrivare all’orlo, aggiungendo olio ed eventualmente olive e/o capperi, od origano.
  • Accertatevi che l’ultimo strato di pomodori sia ricoperto di olio in modo uniforme, provvedendo – se del caso – al rabbocco.

Seguendo questi semplici accorgimenti, potrete preparare anche voi dei gustosi pomodori secchi sott’olio secondo la ricetta pugliese, perfetti da gustare in ogni occasione.