cava di bauxite- Spinazzola - La terra di Puglia

Abbiamo avuto occasione a più riprese di parlarvi della cava di bauxite di Otranto, un luogo straordinariamente suggestivo, ricco di colore ed atmosfera. A due passi dal mare, questa cava si dispiega davanti agli occhi in tutta la sua bellezza ed il suo colore rosso ruggine davvero intenso. Dalla bauxite si ricava l’alluminio, ma oggi questa cava risulta abbandonata, perchè il contenuto di alluminio in essa presente non è stato ritenuto sufficiente per tenere attiva una cava. E dunque la cava è oggi un luogo puramente turistico, da vedere se vi trovate in Salento. In Puglia, nella zona delle Murge, c’è tuttavia un’altra cava di bauxite, che vi consigliamo di andare a vedere se vi trovate in vacanza da quelle parti. Scopriamola assieme. 

La cava di bauxite di Spinazzola

A pochi passi dal Parco Nazionale dell’Alta Murgia, in località Spinazzola, si trova una cava di bauxite che vale la pena di visitare se siete in vacanza in Puglia e per un giorno non avete voglia di andare al mare. Come accade ad Otranto, anche in questo caso la cava ha al suo interno un laghetto, le cui acque sono verde smeraldo ed azzurro. Vi sembrerà di trovarvi davvero in una cartolina, e se scatterete un’istantanea i vostri amici vi domanderanno indubbiamente se vi siete recati in vacanza nel far west! E invece no, siete in Puglia, una regione che non finisce mai di stupire.

Leggi anche qualche info sulla cava di bauxite di Otranto

Da fare nei paraggi… tra visite guidate e trekking

Nei paraggi della cava di Bauxite di Spinazzola potete anche dedicarvi ad un percorso trekking nel bosco di Acquatetta. La pro loco di Spinazzola non avrà difficoltà ad indirizzarvi verso questi luoghi, dove potrete fare una passeggiata assieme a dei geologi (si organizzano infatti gite per piccoli gruppi) che avranno cura di illustrarvi e spiegarvi molte cose circa questo territorio così unico nel suo genere.

Come arrivare da soli alla cava di Bauxite di Spinazzola

Ormai la tecnologia è dalla nostra parte dunque usate il navigatore. Cercate la Strada Provinciale 138 tra Andria e Spinazzola e poi al chilometro 6,6 troverete una sterrata bianca. Imboccatela ed addentratevi nella suggestione e nei profumi della Murgia (finestrini abbassati, naturalmente!). Non è una strada per la quale serve un fuoristrada ma vi consigliamo di non fare il rally della Puglia (andate piano, insomma). Dopo una ventina di minuti la cava si aprirà in tutta la sua bellezza di fronte a voi. Questa è la Murgia più incontaminata e sorprendente, a riprova che la Puglia non è solo mare.

Leave a Reply

Your email address will not be published.