Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  
  •  

eusapia palladino - Laterradipuglia.it

Come ormai sapete se frequentate le pagine del nostro magazine “pugliese”, ci piace di tanto in tanto addentrarci nei misteri e nelle leggende che ancora oggi vivono e sopravvivono nella tradizione orale e folkloristica della nostra cara terra di Puglia. E tra monacelli, malombre, santi e personaggi storici o al limite della storia, di storie ne abbiamo raccontate già innumerevoli. Oggi vogliamo presentarvi una figura realmente esistita, dal profilo interessante ed indubbiamente enigmatico: si tratta di Eusapia Palladino, una medium nata a Minervino Murge. Ma perchè, come accennato nel titolo, è considerata una delle medium più famose al mondo, se non forse la più famosa? Scopriamolo assieme.

Come tutti sapete, Minervino Murge è un delizioso centro della BAT – la provincia di Barletta-Andria-Trani. Siamo dunque nel cuore delle Murge, in un piccolo paesino di ottomila anime o poco più, noto anche con il nome di “balcone delle puglie”, per l’incredibile vista che si gode dalla sua seppur modesta (500 metri appena) altitudine. Un vero paradiso per gli amanti della Puglia più incontaminata e selvaggia e, naturalmente, per chi ama praticare il trekking.

Ma, come anticipato, Minervino Murge ha anche un’altra storia da raccontare. Il paese ha infatti dato i natali a Eusapia Palladino (o Paladino), una medium tra le più note e studiate al mondo. Non è infrequente che il mondo scientifico metta in dubbio le capacità di questi presunti “medium”, additandoli come imbonitori o imbroglioni. Tuttavia, Eusapia Palladino è riuscita a convincere del fatto che le sue abilità erano vere e reali anche innumerevoli esponenti del mondo scientifico.

Ma facciamo un passo indietro. Eusapia nasce nel 1854 da una famiglia di umili origini contadine. Da ragazza trova lavoro come bambinaia presso una famiglia interessata al tema dello spiritismo. Un argomento che la colpisce particolarmente, e che a sua volta la interessa. Un giorno la famiglia la invita a prender parte ad una seduta spiritica: nel corso della seduta, accadono fatti inusuali e nuovi, che la famiglia attribuisce proprio alla presenza della giovane ed alle sue presunte doti medianiche.

E’ allora che Eusapia prende coscienza delle sue capacità e comincia a coltivarle, organizzando a sua volta sedute spiritiche in ogni dove, in tutta Europa e persino negli Stati Uniti. Ovunque si rechi, Eusapia suscita curiosità, stupore ed interesse, incluso in ambito scientifico ed accademico. Insomma, pur essendo di umilissimi origini, semianalfabeta e tutto sommato sciatta e trasandata (così riportano alcune fonti), la Paladino riesce a trovare in qualche modo il suo posto nel mondo.

Una fama straordinaria e pur tuttavia altalenante

Tra i fenomeni che hanno luogo nel corso delle sedute spiritiche citiamo la levitazione di tavoli e oggetti vari, la comparsa e scomparsa di oggetti. In un’occasione sembra sia comparso addirittura un topo morto. E’ probabile che a volte la medium abbia effettivamente “imbrogliato” i presenti, non perchè non avesse le capacità che dichiarava di avere, ma perchè queste avevano spesso un andamento altalenante, che risentivano fortemente dello stress causato dalla grande richiesta di “prestazioni”. Negli Stati Uniti, in particolare, alcuni dei suoi “trucchi” furono smascherati, e le sue abilità paranormali fortemente messe in dubbio. Per questo motivo la sua fama rischiò più volte di andare incontro ad un inesorabile declino.

Il mondo scientifico ed accademico si convince che la medium ha dei poteri straordinari

L’incontro con l’appassionato di occultismo e spiritismo Ercole Chiaia e con lo scienziato Cesare Lombroso, riportano la fama di Eusapia in auge, anche se il mondo si divide ormai in due “fazioni”: chi ritiene che Eusapia sia una banalissima imbrogliona, e chi invece la sostiene, credendo fortemente nell’autenticità delle sue abilità di medium.

I trucchi usati da Eusapia Palladino

Alla sua morte, nel 1918, Eusapia aveva ancora molti sostenitori, anche se oramai la gran parte dei trucchi che usava durante le sedute spiritiche erano stati scoperti e smascherati. La levitazione dei tavoli era prodotta dalla Palladino stessa con l’aiuto dei piedi e talvolta delle ginocchia, mentre per provocare il movimento delle tende, si avvaleva di un semplice tubo di gomma. I suoi trucchi erano piuttosto semplici e grossolani, ma la medium li eseguiva al buio in contesti emotivamente carichi di tensione. Chi partecipava alle sue sedute, infatti, oltre che sborsare ingenti cifre di denaro, era alla ricerca costante e talvolta struggente di una risposta e di un cenno dall’aldilà: “clienti” fortemente predisposti alla suggestione, che era ben facile abbindolare.

Sarà dunque vero che Eusapia Palladino aveva i poteri che dichiarava di possedere? O era solamente un’abile illusionista vissuta in un periodo storico nel quale questi personaggi trovavano più “pane per i loro denti” di quanto forse non sarebbe possibile oggi? Lasciamo a voi la risposta, ricordandovi di rivolgere un pensiero ad Eusapia qualora vi trovaste a passare da Minervino Murge.


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  
  •