produzione di sottoli di puglia - I cucunci - Laterradipuglia.it

Avete mai sentito nominare i cucunci? Forse sì, forse no, ma dovete sapere che il Puglia abbondano! E nel panorama della produzione di sottoli della Puglia, ma anche di conserve sia salate che dolci, i cucunci sono spesso protagonisti. Scopriamo dunque assieme cosa sono e come si gustano. Buona lettura!

Cosa sono i cucunci, delizioso sottoli di Puglia?

Dovete sapere che tutte le piante hanno fiori e frutti. Ebbene, i capperi sono i fiori della pianta del cappero. I frutti invece sono differenti e si chiamano appunto cucunci. Si caratterizzano per essere più allungati e più croccanti, oltre che più grossi. Se li utilizzate in cucina, potete sostituirli ai capperi che usate normalmente. Dunque sono ottimi nei piatti alla pizzaiola, nella pasta alla puttanesca, nella famosa pitta di patate e molto altro.

Che differenza di sapore c’è tra capperi e cucunci?

I capperi sono più piccoli ed hanno un sapore vagamente amarognolo. I cucunci, invece, sono più grandi e croccanti ed hanno un sapore che tende al salino. La pianta dalla quale provengono capperi e cucunci è la medesima ed è la pianta del cappero, che in Terra di Puglia è molto presente e come sapete cresce spontanea anche tra i muretti a secco o a ridosso delle abitazioni. Una pianta difficile da eradicare, molto bella peraltro, capace di dar vita a angoli verdi di una bellezza selvaggia ed incontaminata.

LEGGI ANCHE  La Settimana Santa 2014 e le tradizioni pugliesi

Come si conservano i cucunci?

La produzione di sottoli di Puglia include dunque anche i cucunci, anche se non sono facilissimi da trovare. I cucunci sono spesso conservati sotto sale al pari dei capperi, ma non è infrequente, di nuovo come accade ai capperi, trovarli sott’aceto. I sottaceti pugliesi più famosi sono proprio i cucunci, ma anche le giardiniere ed altri prodotti davvero deliziosi.

Ricette con i cucunci

Un bel piatto di spaghetti con pomodorini, acciughe, cucunci, cipolla e origano sicuramente vi farà balzare con la mente e con il palato nel cuore del Mediterraneo più autentico. Anche i cucunci fritti sono spesso molto graditi. Per fare i cucunci fritti dovrete dissalarli per bene (evitate in questo caso quelli sottaceto), asciugarli molto bene e poi passarli in farina, uovo e pangrattato. Dunque friggere in olio ben caldo. Infine, i cucunci possono essere grandi protagonisti di deliziose insalate estive. Ottima un’insalata a base di cetrioli barattieri o caroselle (o anche dei semplici cetrioli), pomodoro fresco, cipolla se gradita e cucunci. Condite tutto con olio pugliese, un goccio di aceto e sale.

Riassumiamo tre idee di ricette con i cucunci

  • spaghetti alla Mediterranea con cucunci
  • cucunci fritti
  • insalata estiva con cucunci

 


Leave a Reply

Your email address will not be published.