frittelle di san martino - La Terra di Puglia

Frittelle di San Martino, ricetta pugliese. La festa di San Martino si avvicina e tutti noi vogliamo gustare qualcosa di buono e tradizionale dalla Puglia. La voglia di fare in casa qualche ricetta tipica c’è. Ma cosa preparare oltre alle tradizionali pittule? Una bella idea è quella di fare le frittelle pugliesi di San Martino. Ma di che si tratta? Come si preparano? Vediamolo insieme.

Cosa sono le frittelle di San Martino, ricetta pugliese

Le frittelle di San Martino sono dei deliziosi e gustosi panzerotti farciti e fritti. L’impasto è sempre uguale a se stesso e non è quello del classico calzone pugliese. Si differenzia dal calzone pugliese perchè è a base di farina e patate, mentre il classico calzone fritto pugliese è un impasto di pasta di pane.

LEGGI ANCHE  Cos'è il calzone leccese: storia e varianti

Le frittelle pugliesi di San Martino prevedono una serie di farciture golose che sicuramente avrete voglia di provare. Ma prima di elencarvi le farciture, vediamo insieme qual è la ricetta base dell’impasto.

LEGGI ANCHE  La ricetta delle pittule salentine (infallibile)

Frittelle molfettesi: una golosa tradizione molfettese

Le frittelle di san Martino sono note anche come frittelle molfettesi. Difatti, si preparano tradizionalmente nella città di Molfetta in occasione di San Martino. Vediamo subito la ricetta dell’impasto per le frittelle pugliesi.

Impasto per le frittelle di San Martino

  • 1 kg di farina
  • 200 grammi di patate lesse
  • un cubetto di lievito di birra
  • 250 ml di acqua (ms regolatevi in base a quanta acqua assorbe la vostra farina)

Come si preparano le frittelle

  • Lessate le patate e attendete che si raffreddino. In una boule mettete farina, una presa di sale, il lievito sbriciolato, la patata schiacciata. Aggiungete l’acqua poco per volta incorporandola con una forchetta. Poi proseguite impastando a mano e lavorate il vostro impasto per circa una decina di minuti. Poi coprite il tutto e attendete che raddoppi di volume.
  • Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, è pronto per essere suddiviso in tante palline. Da ogni pallina ricavate un disco tondeggiante che farcirete solamente per metà. Dopodichè chiuderete a mo di calzone, sigillerete benissimo i bordi e friggerete il olio caldo.
  • Per sigillare benissimo i bordi, inumidite le dita d’acqua e bagnate i bordi, poi premete bene coi rebbi di una forchetta
  • Dopodichè friggete in olio molto caldo. Il segreto di questa straordinaria ricetta che annoveriamo volentieri tra le ricette di San Martino in Puglia sta anche nell’olio. Come ben sapete in ottobre novembre i contadini pugliesi si dedicano alla molitura delle olive. Arriva dunque l’olio novello: novembre non è solo il mese del vino novello, ma anche dell’olio novello! Friggere le frittelle molfettesi in olio extravergine di oliva pugliese nuovo è il segreto che gli conferisce quel sapore unico ed inconfondibile che forse avrete avuto modo di assaggiare durante una vacanza in Puglia nella zona di Molfetta durante il periodo di San Martino.

Farcitura per le frittelle molfettesi

Le frittelle molfettesi o frittelle di San Martino tipiche pugliesi si possono farcire in vari modi. Vediamoli

  • Farcitura classica con scamorza, capperi e pomodorini ciliegino
  • Farcitura con sponzali, da far precedentemente appassire in padella, con un po’ di olio e prezzemolo (preferibilmente anche il giorno prima)
  • Farcitura con ricotta di pecora, mortadella e un uovo
  • Farcitura con tonno, pomodorini e capperi
  • Farcitura con cime di rapa e mozzarella

San Martino è vicino, non vi resta che provare la vostra ricetta tipica pugliese delle frittelle di san Martino Molfettesi!

 


Leave a Reply

Your email address will not be published.