pomodori
Raccolta dei Pomodori

Salsa pugliese, la ricetta che ve la suggeriamo noi

Quando si parla di condimenti per la pasta – e non solo – non si può fare a meno di pensare al pomodoro che era ed è tutt’oggi uno dei frutti offerti dalla terra più utilizzati per impreziosire i nostri piatti. Ad ogni modo, ai tempi nostri è possibile ottenere una buona salsa pugliese con ricetta casalinga: a tal proposito, abbiamo pensato di darvi qualche dritta circa la preparazione di questo prodotto. La prima cosa da fare è quella di recuperare il pomodoro fiaschetto (tipico dell’alto Salento in particolare nel brindisino, famoso il pomodoro fiaschetto di Torre Guaceto) o quello che vi piace di più; ricordatevi di controllare attentamente al qualità dei pomodori, eliminando quelli macchiati o comunque danneggiati. In un pentolone mettere a cuocere per 10-15 minuti e successivamente utilizzare un passino per passare i pomodori; giunti a questa fase, ora sarà necessario proseguite con l’imbottigliamento, da farsi a caldo, con bottiglie o vasetti lavati ed asciugati. Naturalmente, per la chiusura corretta delle bottiglie di salsa sarà necessario sfruttare la macchina! A questo punto, ora dovete mettere sul fondo di una pentola uno strofinaccio, acqua fredda e poi far bollire per mezz’ora i vasi, dal momento in cui inizia a fare le bolle. In questo modo sarete certi di sterilizzare il tutto! Prendetevi un giorno intero per far raffreddare le bottiglie di passata di pomodoro biologica o passata di pomodoro fiaschetto direttamente in pentola e poi metteteli al buio e asciutto.

LEGGI ANCHE  Il cooking box delle ricette dalla Puglia

La seconda alternativa per la salsa pugliese con la ricetta della manta

Naturalmente, abbiamo pure pensato di presentarvi un’alternativa della salsa pugliese con la ricetta della manta: questo metodo non è molto differente da quello precedente, infatti, per la preparazione della passata di pomodoro biologica prevede di selezionare i pomodori, pulirli dai semi e poi tagliarli a tocchetti per cuocerli. in seguito è necessari farli ridurre in tegame, passarli al passino e riportare in cottura, facendo andare il tutto per 2-3 minuti. A questo punto, si potrà passare alla fase dell’imbottigliamento con il tradizionale metodo alla manta cioè facendo raffreddare lentamente le bottiglie grazie a degli strofinacci asciutti posti a coprire. In questo modo, il vostro preparato si raffredderà lentamente, senza perdere il tipico sapore del pomodoro. Vi ricordiamo comunque che se non avete tempo per fare la salsa da soli a casa, potrete controllare il nostro e-commerce dove trovate la vendita di salsa di pomodoro biologica.