dolce con farina di cereali

Una buona farina è sempre il punto di partenza per un buon prodotto finale da preparare rigorosamente in casa, sia essa pasta fatta a mano, tria, torte, pane fatto in casa, pizza fatta in casa, una bella focaccia barese o focaccia chiusa. A questo proposito, non possiamo esimerci dal consigliarvi la farina pugliese, ottima perchè sana. Vi domanderete cos’ha la farina pugliese di diverso da quella delle altre regioni e perchè insistiamo sul concetto di farina pugliese. E’ presto detto.

pugliese-PANE-ALTAMURA

Farina pugliese, ecco perchè ci piace

La farina pugliese ci piace perchè nella maggior parte dei casi per farina pugliese intendiamo quella ottenuta da grani antichi. Grani caduti in disuso perchè talvolta commercialmente meno interessanti (per la GDO, si intenda), perchè le piante hanno una resa minore oppure perchè il margine di guadagno è inferiore. Pur tuttavia, si consideri che esistono farine che sono capaci di fare un regalo immane alla salute di chi ne fa uso. Abbiamo già avuto modo di approfondire altrove il tema delle farine e dei tipi di farina esistenti. Pertanto, per comprendere appieno quello che qui si afferma, vi consigliamo prima di tutto di farvi un quadro in merito alle tipologie di farine.

Cosa sono i grani antichi e perchè fanno bene alla salute

I grani antichi sono, come detto, varietà lasciate da parte dalla grande distribuzione organizzata in quanto poco interessanti dal punto di vista commerciale ed economico. Tuttavia, questi grani hanno grandissimi pregi:

  • valori nutrizionali molto alti (ci si sazia anche con poco)
  • minimo apporto glutinico (migliora l’infiammazione intestinale e minimizza sensibilmente alcuni sintomi legati a doppio filo all’assunzione di glutine)
  • alta digeribilità

Inoltre, scegliere i grani antichi significa anche rispettare l’ambiente, perchè nella stragrande maggioranza dei casi non si tratta di coltivazioni di tipo intensivo.

Tra i grani antichi che danno vita alle migliori farine pugliesi, troviamo:

Timilia o Grano Marzuolo

E’ un grano duro che si raccoglieva generalmente nel mese di marzo. Potete usarlo per dar vita a pasta fatta in casa. Si trova ancora oggi con una certa facilità.

Senatore Cappelli

E’ forse, tra i grani antichi, il più noto e più diffuso. E’ un grano duro ed era la maggior fonte di proteine nei decenni passati, molto diffuso in quanto resistente alle intemperie ed ai parassiti.

Maiorca

E’ un grano tenero ma molto molto sano. Potete usarlo per dar vita a buoni lievitati, se mischiato ad un grano duro come il Senatore Cappelli, oppure con il Grano Arso.

Grano Arso

Anche questo ha origini molto antiche. Non è una varietà vera e propria. Il grano arso era il grano bruciato che si raccoglieva nei campi dopo la raccolta del grano e la bruciatura delle stoppie. I latifondisti davano ai braccianti il permesso di recuperare da terra il grano rimasto, arso appunto, che poi veniva trasformato in farina.

Questi sono i grani antichi ancora oggi coltivati in Puglia, che potete introdurre nella vostra alimentazione se avete intenzione di alimentarvi meglio e ridurre l’apporto di glutine nella vostra dieta senza rinunciare al grande sapore dei vostri prodotti da forno e della vostra pasta fresca. Tra i prodotti tipici pugliesi che proponiamo all’interno del nostro shop, troverete inoltre anche pasta fresca nei formati tipici pugliesi proprio a base di queste farine così straordinarie.

Acquista subito le tue farine pugliesi e fai scorta in dispensa. Arriva sempre il momento in cui desidereresti avere tra le mani della farina di quella buona!