peperoncini salentini piccanti - La Terra di Puglia

I peperoncini salentini piccanti sono un autentico tesoro della cucina del Salento, una regione meravigliosa nel sud dell’Italia nota per la sua cultura culinaria ricca di sapori intensi e tradizioni uniche. Questi piccanti peperoncini sono una delizia per gli amanti del cibo piccante e sono spesso utilizzati per dare quel tocco di fuoco alle pietanze salentine. Ti proponiamo oggi la ricetta che prevede l’essiccatura del prodotto.

Peperoncini salentini piccanti ricetta

La ricetta per preparare i peperoncini salentini piccanti è piuttosto semplice e richiede pochi ingredienti, ma il risultato è un condimento straordinario che può trasformare qualsiasi piatto. Ecco come prepararli:

Ingredienti

  • Peperoncini rossi piccanti (la quantità dipende dalla tua tolleranza al piccante)
  • Sale grosso
  • Olio extravergine d’oliva
  • Aglio (facoltativo)

Preparazione dei peperoncini piccanti

Selezione dei peperoncini. Scegli peperoncini rossi piccanti freschi e sani. In Salento i peperoncini freschi appena raccolti non mancano mai e non faticherai a trovarli. Anche se ti trovi lontano dal Salento, ad ogni modo, non è difficile, in estate o sul finire dell’estate, dei deliziosi peperoncini piccanti maturi. Quelli raffigurati nell’immagine qui sopra sono quelli perfetti per la ricetta dei salentini piccanti, ma dovete sapere che esistono davvero centinaia di varietà di peperoncini. Scegliete quelli che ritenete siano maggiormente di vostro gusto.

LEGGI ANCHE  Pitteddhe origine e curiosità

Lavaggio e asciugatura. Prima di iniziare, lava accuratamente i peperoncini e asciugali bene con un panno pulito o carta da cucina.

Taglio dei peperoncini. Ora, puoi decidere se vuoi lasciare i peperoncini interi o tagliarli a pezzetti. L’ideale è tagliarli a rondelle. Se preferisci il condimento meno piccante, puoi eliminare i semi e le membrane interne. Ricorda di usare dei guanti per evitare il contatto diretto con i peperoncini piccanti, in quanto possono irritare la pelle e gli occhi.

Salatura. Disponi i peperoncini in uno strato uniforme su un vassoio o un piatto. Cospargili generosamente con del sale grosso. Il sale aiuterà a disidratare i peperoncini e ad accentuare il loro sapore.

Essiccazione. Lascia i peperoncini al sole per circa una settimana o fino a quando saranno completamente disidratati. Puoi anche utilizzare un essiccatore elettrico se preferisci un processo più rapido. Durante l’essiccazione, copri i peperoncini con un panno leggero per proteggerli dalla polvere e dagli insetti.

Conservazione. Una volta che i peperoncini saranno completamente essiccati, trasferiscili in un barattolo di vetro sterilizzato e coprili con olio extravergine d’oliva (olio pugliese, naturalmente!). Aggiungi dell’aglio affettato finemente (facoltativo) per conferire ulteriore sapore al condimento. Chiudi il barattolo ermeticamente e conservalo in un luogo fresco e buio.

LEGGI ANCHE  Lampascioni freschi: deliziosamente pugliesi

Utilizzo. I peperoncini salentini piccanti possono essere utilizzati come condimento per molti piatti. Aggiungili a sughi, salse, stufati o qualsiasi piatto in cui desideri un tocco di piccante e sapore mediterraneo.

Questi peperoncini piccanti salentini sono un vero e proprio gioiello culinario, ricchi di sapore e storia. La loro preparazione artigianale e l’uso di ingredienti di alta qualità rendono questo condimento un must per gli amanti del cibo piccante. Provare questa ricetta è un viaggio sensoriale nel cuore del Salento, dove la passione per il cibo è parte integrante della cultura.


author avatar
Ilaria Scremin