focaccia barese - La Terra di Puglia

La focaccia barese è una di quelle pietanze che stupiscono e fanno innamorare nella loro semplicità. Soffice soffice, leggermente “unta” (senza essere fastidiosa), salata al punto giusto ma dolcissima perché ricca di incredibili pomodorini maturi, la focaccia barese è un piacere per la vista, per il palato e per l’umore. A questo punto hai due possibilità: acquistarla (magari online) oppure prepararla da te. Paura di non riuscire? Ecco 3 trucchi che le mamme baresi usano per ottenere una focaccia barese perfetta! 

1 – “Coccolare” l’impasto

L’impasto della focaccia barese è delicato e ricco d’aria al suo interno. Non maltrattatelo, non fategli prendere freddo, non tiratelo con il matterello per nessuna ragione. Quando avrà lievitato, posatelo su una teglia generosamente unta d’olio e poi allargatelo gentilmente con i soli polpastrelli.

2 – L’olio, quello buono però

Nell’impasto per la focaccia barese l’olio non serve solo a donare elasticità. Serve a conferire un sapore unico! Banditi quindi gli olii sottocosto o di qualità mediocre. Com’è d’uso in Puglia, scegliete l’olio extravergine di oliva, quello buono, il migliore che riuscite a trovare. Anche da esso dipenderà il sapore della vostra focaccia!

3 – Parola d’ordine, condire!

La focaccia barese non è una focaccia farcita, è una focaccia condita! Preparate prima e a parte il vostro ricco condimento con pomodorini, origano, olive e sale, e mescolatelo per bene. Il sale farà spurgare i pomodori, dando vita ad un “sughetto” irresistibile ed indispensabile per la buona riuscita della vostra focaccia. Dovrete infatti disporre i pomodorini e le olive sulla focaccia, ed irrorarla con tutto quel delizioso sughetto prima della seconda lievitazione e prima di metterla in forno.

Leave a Reply

Your email address will not be published.