Le bombette pugliesi sono un grande classico della tradizione gastronomica pugliese. Sono tipiche della Valle d’Itria, quell’incantevole zona punteggiata di trulli che tutti amiamo visitare nel corso delle nostre vacanze in Puglia oppure per una gita fuori porta se abitiamo nei paraggi. Scopriamo oggi assieme, delle bombette pugliesi, la ricetta originale. Così, dopo averle assaggiate in Puglia, avremo modo di prepararle anche a casa.

Le bombette pugliesi

Bombette pugliesi, ricetta originale (facilissima)

Tra i prodotti tipici pugliesi le bombette sono i più amati e gustati in ogni occasione. La loro preparazione peraltro è piuttosto semplice. Vediamo assieme come si fanno. Vi serviranno delle fettine di capocollo di maiale. Come sapete la zona di Martina Franca vanta un’antica tradizione norcina legata in particolar modo alla produzione del famoso Capocollo di Martina Franca, che è un presidio Slow Food e che si ricava proprio da questa parte del maiale – il capocollo – che si usa anche per dar vita al famoso insaccato pugliese. Dunque procuratevi dal macellaio delle fettine di capocollo di maiale. Poi vi servirà del Caciocavallo Podolico del Gargano: formaggi e latticini in Italia abbondano e sono tutti eccellenti, ma la ricetta originale delle bombette pugliesi richiede proprio questo caciocavallo. Se non lo trovate, procuratevi un altro caciocavallo di buona qualità.

LEGGI ANCHE  Sapori pugliesi: un must sulla tavola di ogni giorno

prodotti pugliesi più amati

La base è dunque questa: capocollo e caciocavallo. In Puglia poi ci sono alcune varianti. Potete aggiungere le spezie che meglio preferite, il prezzemolo, un pezzettino di pancetta tesa. E poi potete decidere, una volta avvolte le bombette pugliesi su loro stesse, di panarle o meno.

Ecco la ricetta originale delle bombette pugliesi che vi diamo noi:

  • stendete le fettine di carne sul piano di lavoro
  • posate su ogni fettina una fettina più piccola di pancetta tesa
  • aggiungete dei dadini o scagliette di caciocavallo
  • aggiungete aglio e prezzemolo
  • arrotolate il tutto
  • fissate il tutto con degli stecchini
  • salate e pepate
  • cuocete in padella

Come si cucinano le bombette pugliesi

Le bombette pugliesi, clicca per approfondimento

La cottura delle tradizionali bombette pugliesi in quel di Martina Franca, Locorotondo e Cisternino, ovvero i paesi dove tipicamente questa preparazione è nata, avviene in speciali forni che somigliano molto a dei camini. Non immaginate il forno con il piano di cottura orizzontale dunque, ma piuttosto il camino, nel quale gli spiedi sono posizionati verticalmente, posati sulla parete del forno. Le macellerie della zona sono molto interessanti anche dal punto di vista turistico perché solo qui in valle d’Itria è possibile vedere questi singolari e tradizionali camini ancora all’opera.

Presso queste macellerie il forno non manca mai ed è possibile acquistare la carne scegliendola dal banco (ancora cruda) e farsela cuocere al momento. In alcune macellerie è possibile accomodarsi al tavolo e gustare la carne al momento, altre invece consegnano al cliente la carne già cotta in una teglia di alluminio, pronta da portare a casa e da gustare ancora calda.

LEGGI ANCHE  Ad Andria tutti possono cuocere il pane nel forno

Per cucinare le bombette pugliesi a casa potete metterle in forno con un bel contorno di patate (va bene su una teglia da forno rivestita di carta forno) oppure saltarle il padella rigirandole solamente dopo una decina di minuti.


Leave a Reply

Your email address will not be published.