Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  
  •  

latte di mandorla - Laterradipuglia.it

Il latte di mandorla è una bevanda delicatamente dolce ricavata esclusivamente dalle mandorle fresche. E’, di fatto, il succo delle mandorle. Non pensavate che le mandorle potessero avere un succo? Ebbene ce l’hanno! Dimenticate quegli stucchevoli e dolcissimi sciroppi di latte di mandorla che si acquistavano negli anni Novanta e preparatevi a scoprire una nuova dimensione del latte di mandorla. Una bevanda che chi segue una dieta vegana forse conosce già, e che rappresenta una buona alternativa al latte di soia. Proseguite dunque la lettura assieme a noi, anche se non siete vegani, e scoprite proprietà e benefici del latte di mandorla.

Quali sono i benefici del latte di mandorla?

Abbiamo spesso sottolineato sulle pagina di questo magazine i pregi inconfutabili e scientificamente provati dell’olio di oliva. Un alimento, l’oro verde di Puglia, noto per le sue proprietà antitumorali, antiradicalizzanti e protettive nei confronti dell’apparato circolatorio. Oggi vi faremo fare una scoperta che vi lascerà a bocca aperta: anche il latte di mandorla è ricchissimo di benefici. E anzi, per certi versi è anche migliore dell’olio pugliese! Dovete sapere infatti che il latte di mandorla esercita un’ottima azione protettiva nei confronti dell’apparato cardiovascolare. Protegge il cuore e ci aiuta a tenere le arterie pulite. Abbassa il colesterolo cattivo due volte di più dell’olio extravergine di oliva! Dunque, accanto all’olio in dispensa, è ora di organizzarsi per avere anche qualche bottiglia di latte di mandorla!

Come bere il latte di mandorla a colazione?

Il latte di mandorla fresco e naturale senza aggiunta di zuccheri, edulcoranti o conservanti può essere bevuto a colazione come fosse un latte vaccino. Potete accompagnarlo a torte, dolci o biscotti. Piace a tutta la famiglia, ed oltre ad essere buono e sano è anche vegano dunque mette d’accordo davvero tutti. Anche i bambini ne vanno matti.

Come si può bere il latte di mandorla?

Il latte di mandorla si può bere al naturale oppure aggiungervi qualcos’altro. In estate è ottimo con il ghiaccio ed è anche notevolmente dissetante. Se il ghiaccio è tritato ne otterrete una granita strepitosa. In Puglia ed in particolare in provincia di Lecce si usa macchiare il caffè con il latte di mandorla. Caffè in ghiaccio con latte di mandorla e pasticciotto leccese sono la classica colazione da provare durante le vacanze in Salento! Ma non finisce qui: potete anche preparare un buon dolce aggiungendo il latte di mandorla negli ingredienti. Provate a preparare una ciambella per la colazione, con il latte di mandorla al posto del latte normale….il risultato sarà delizioso!

Qual è il miglior latte di mandorla?

Il miglior latte di mandorla è indubbiamente quello privo di conservanti, edulcoranti e stabilizzanti. Va da sé che va consumato in tempi brevi e conservato in frigorifero. Non si confonda il latte di mandorla con lo sciroppo di mandorla che si conserva invece in dispensa.

Perchè parliamo di latte di mandorla pugliese?

Sicuramente avrai sentito spesso parlare del latte di mandorla o sciroppo di latte di mandorla siciliano. In Sicilia la tradizione legata alle mandorle e al latte di mandorla è molto antica e molto spesso in estate si produce un ottimo latte di mandorla con panetto di pasta di mandorle. Anche la Puglia vanta una straordinaria tradizione in fatto di mandorle. Le mandorle abbondano sul suolo pugliese: storicamente la Puglia è stata terreno di passaggio di molti popoli provenienti dall’oriente, come Turchi e Arabi. Questi popoli erano abituati a preparare dolci a base di mandorle, miele, agrumi. Una lezione che i Pugliesi hanno appreso e fatto propria molto abilmente. Ecco perchè l’uso delle mandorle e la tradizione legata alla preparazione del latte di mandorla sono anche tipicamente pugliesi.

 


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  
  •