Dolci pugliesi di Pasqua, 4 grandi classici da portare in tavola

dolci pugliesi di Pasqua - La Terra di Puglia

I dolci di Pasqua pugliesi sono un inno alla gioia del palato e del cuore. Come sempre accade, si tratta di dolci che si tramandano in famiglia di madre in figlia e che affondano le loro origini in un passato lontano. Gli ingredienti sono semplici ma i sapori sono quelli dei giorni di festa. Andiamo allora alla scoperta dei dolci di Pasqua pugliesi e scopriamo quali sono i più famosi.

Quali sono i dolci pugliesi di Pasqua ? Scopriamoli subito

I taralli dolci pugliesi, i più semplici tra i dolci di Pasqua pugliesi

Cominciamo con gli immancabili taralli pugliesi dolci. Voi direte: i taralli salati fanno parte della cultura gastronomica pugliese da sempre! Sì, ma i taralli pugliesi dolci hanno una marcia in più e rendono speciali i giorni di festa. Li potete fare al vino oppure usare un goccio di grappa. O, ancora glassarli al limone. O acquistarli già pronti. Se preparate i taralli pugliesi fatti in casa, ricordate di bollirli prima di passarli in forno: non a caso si chiamano taralli bolliti.

taralli pugliesi dolci - La Terra di Puglia

Le pastatelle pugliesi

Famosissime anche le pastatelle pugliesi, che appartengono a pieno titolo ai dolci pasquali pugliesi. Sembrano quasi dei panzerotti, sono a forma di mezzaluna, ma all’interno contengono della deliziosa confettura di frutta o marmellata di agrumi. Sono cotti in forno, mai fritti.

LEGGI ANCHE  Scarcella di Pasqua

Le scarcelle e le panareddre, dolci pugliesi di Pasqua semplici e divertenti

L’Italia centro meridionale è piena di dolci tipici di Pasqua lievitati, chiamati anche pizze dolci di Pasqua. La scarcella e la panadeddra non sono dolci lievitati. Si tratta di biscottoni molto friabili, decorati con fantasia, recanti in superficie un uovo. Le scarcelle sono a forma di ruota e ricordano le siciliane Cuddure, mentre le panareddhre sono a forma di cestino. Potete prepararle in casa: i bambini le adorano e le trovano molto divertenti! L’uovo al centro naturalmente è simbolo del nuovo che nasce.

LEGGI ANCHE  In tavola con le Scarcelle di Pasqua

Il re dei dolci pugliesi di Pasqua: l’agnello di pasta di mandorle

La pasta di mandorle è la grande protagonista di tante ricette dolci pugliesi e di tutta l’Italia meridionale. Il Puglia le mandorle abbondano e sono usate ampiamente per produrre il famoso latte di mandorla con il quale si macchia il caffè a Lecce, le paste di mandorla tipiche della tradizione dolciaria pugliese e, non ultime, queste due preparazioni dolci di Pasqua. Ci riferiamo all’agnello pasta di mandorle, simbolo della Pasqua (l’agnello è il simbolo del sacrificio compiuto da Gesù in croce). La forma è proprio quella di un agnellino, e il colore anche. Da provare! In Puglia molte famiglie lo preparano in casa, ma forse è più semplice acquistarlo!


author avatar
Ilaria Scremin