pane di altamura vendita online - La Terra Di Puglia

Il pane di Altamura, ma ancor prima il pane, è un alimento di origini antichissime, che, vista la sua bontà, il suo prezzo sempre abbordabile ed il suo straordinario valore nutritivo, non ha mai smesso da secoli di essere presente quotidianamente sulle tavole di tutti noi. La sua presenza costante, la sua capacità di accompagnarsi perfettamente a qualunque tipo di pietanza e di fare presa sulla parte più emozionale di noi, lo rende un alimento davvero irrinunciabile. Sentire il suo profumo fragrante nell’aria o addentarne un boccone è un vero e proprio viaggio a ritroso nel tempo, quasi di proustiana memoria, che ci riporta alla nostra infanzia e che ci aiuta a far sì che anche i nostri figli conoscano e riconoscano senza indugio i sapori di casa. E se il pane è capace di tutto questo, ancor più lo è il pane del quale oggi vi parliamo e che abbiamo il piacere di rendere disponibile per voi sul nostro shop online: ci riferiamo al pane di Altamura. 

Sul nostro sito è possibile acquistare il pane di Altamura che verrà spedito direttamente da un forno artigianale di Altamura, inoltre è possibile anche consultare la ricetta del pane di Altamura.

Che cos’è il pane di Altamura

Il pane di Altamura ha origini molto antiche

Il Pane di Altamura è un pane tradizionale della città omonima e più in generale della zona dell’Alta Murgia. Lo si preparava il pezzature piuttosto grandi, caratteristica che ancora oggi è rimasta immutata. La tradizione voleva che fossero le massaie a impastarlo a casa, e che poi lo portassero a cuocere nei forni del paese. Qui, il fornaio marchiava i panetti con le iniziali delle famiglie che li avevano consegnati per la cottura, affinchè le forme non venissero scambiate e ciascun panetto tornasse, una volta cotto, al suo proprietario. Quando le forme erano cotte, il fornaio si affacciava sulla strada ed annunciava a gran voce l’avvenuta cottura. Una tradizione antica che è rimasta viva fino alla buona metà del secolo scorso. La forma tradizionale del pane di Altamura è rimata invariata, e come allora viene ancora oggi denominata “u sckuanète”, che significa “pane accavallato”.

Caratteristiche del pane di Altamura

Il pane di Altamura era molto croccante esternamente ed aveva una pezzatura piuttosto grande. Queste caratteristiche non erano affatto casuali, anzi. Il pane era l’alimento principale dei pastori e dei contadini che andavano a lavorare nei campi e spesso si assentavano da casa per diversi giorni. Forma, dimensioni e caratteristiche erano dunque funzionali proprio a quest’uso: in questo modo il pane manteneva intatte le sue qualità e la sua croccantezza per più giorni. Al termine della giornata lavorativa, pastori e contadini si cibavano del pane di Altamura, condendolo con olio e sale. Un pasto povero che però oggi non disdegneremmo, specie se a base di pane di Altamura DOP e olio extravergine di oliva pugliese.

Le Caratteristiche del Pane di Altamura

Ecco cosa dice il Disciplinare del Pane di Altamura DOP

Il pane di Altamura ha ottenuto nel 2013 la denominazione DOP, Denominazione Origine Protetta. Un Consorzio di Tutale si occupa di preservarne tutte le caratteristiche intatte, promuoverlo nel mondo e di difenderlo dalle imitazioni sulla base di uno specifico Disciplinare. Ecco le caratteristiche del pane di Altamura:

  • le fasi di produzione: impastatura, formatura, lievitazione, modellatura, cottura in forno a legna
  • le forme: U sckuanéte, oppure a cappidde de prèvete
  • la pezzatura delle pagnotte non deve essere inferiore al mezzo kg
  • lo spessore della crosta deve essere almeno 3 mm
  • l’umidità non superiore al 33%
  • la mollica deve essere di un giallo paglierino, e con una ben evidente alveolatura
  • l’area di produzione: solo il territorio amministrativo del comune di Altamura
  • gli ingredienti: sfarinato di grano duro, acqua, lievito madre
  • a proposito degli ingredienti: le semole rimacinate di grano duro devono provenire da grano coltivato solamente nella zona della Murgia nord occidentale
  • l’acqua deve essere quella potabile della medesima zona
  • il lievito madre deve aver subito minimo 3 rinnovi
  • l’impasto: per un quintale di semola serve il 20% di lievito naturale, 2 kg di sale e l 60% di acqua a 18° centigradi… la ricetta è ben precisa e non lascia spazio alle iniziative
  • dopo l’impastatura, l’impasto viene coperto con un telo di cotone e lasciato lievitare per 90 minuti minimo
  • poi le forme vengono pesate, modellate e lasciate nuovamente riposare per 30 minuti
  • vengono poi rimodellate e lasciate riposare per altri 15 minuti
  • poi le forme vengono infornate, ma prima vengono capovolte e premute leggermente ai lati, con le mani
  • il forno deve essere a legna oppure a gas, a riscaldamento indiretto, la temperatura deve toccare quota 250°
  • se è un forno a riscaldamento diretto, deve essere a legna di quercia
  • la cottura avviene dapprima con forno aperto, poi, dopo 15 minuti, il forno si chiude e si prosegue per altri 45 minuti
  • al momento di sfornare il pane, la bocca del forno va lasciata aperta per 5 minuti, in questo modo il vapore potrà fuoriuscire e la crosta non diventerà molle, ma al contrario ben croccante
  • le forme di pane vengono poi posate su assi di legno a raffreddare

Ti è venuta voglia di assaggiare e acquistare del buon Pane di Altamura DOP ?

Dopo aver letto queste informazioni ti sarà chiaro che il Pane di Altamura è un prodotto di eccellenza che non potete trovare ovunque. E ti sarà anche venuta voglia di assaggiarlo! Ovunque troverai sicuramente delle imitazioni, ma noi oggi ti offriamo l’opportunità di assaggiare questo straordinario prodotto tipico pugliese nell’arco di 24 ore a casa tua!!!!

 

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.