salento-ulivi-natura

La Xylella diventa una questione molto seria

L’epidemia della Xylella avanza senza sosta, e pone questioni molto serie alle quali dare una risposta, considerando come gli ulivi siano sempre più minacciati: ma da più parti, si sollevano voci circa le possibili manovre speculative che potrebbero essere messe in atto, per tentare di ottenere nuove aree edificabili, anche in ragione del fatto che un terreno toccato dal problema può comportare problemi nel recupero. Le coltivazioni sono anche a rischio per le pressioni della grande distribuzione, che è in cerca di certezze per quanto riguarda le forniture alimentari.

Un Commissario e la Protezione Civile in campo in Puglia

Per lottare contro l’emergenza, la regione si è attivata richiedendo il taglio e l’espianto, oppure, l’utilizzo di prodotti chimici, coinvolgendo anche la forestale, nel tentativo disperato di contrastare l’avanzata della Xylella. Ora, anche la politica si è finalmente mossa a livello nazionale, con la nomia di un commissario per la gestione dell’emergenza, il comandante regionale della Forestale Giuseppe Silletti, nonché con la dichiarazione dello stato di emergenza e, infine, anche con il coinvolgimento della Protezione Civile nel territorio pugliese.