Il pumo, una bomboniera originale sempre più popolare

La primavera si avvicina a grandi passi, portando con sé il risveglio e la rinascita della natura, e con esso anche il desiderio di sposarsi: e sempre più coppie, per il loro matrimonio, desiderano scegliere una bomboniera simbolica, che celebri il proprio amore in maniera originale e, nello stesso tempo, tradizionale. Stiamo parlando ovviamente del pumo pugliese, tipico della località di Grottaglie, realizzato in ceramica e contraddistinto da un aspetto che ricorda appunto un germoglio, che potrebbe essere appunto metafora di una vita insieme che nasce con il matrimonio.

Le origini del pumo, un oggetto diventato nuziale

Il pumo, in origine, era usato per decorare elementi architettonici come le ringhiere e i corrimani, rappresentando in questo senso una sorta di versione rielaborata dei pomi. Inoltre, lo stesso pumo veniva personalizzato con alcuni elementi tipici dei blasoni delle famiglie benestanti pugliesi, in modo tale da celebrare anche nei dettagli architettonici l’importanza di una certa casata. Con il passare del tempo, poi, questo elemento architettonico si è trasformato in un piccolo oggetto in ceramica, quello che tutti conosciamo, arrivando anche a far parte delle cerimonie nuziali.

A sostenere la crescita della popolarità della scelta del pumo quale bomboniera da donare a coloro i quali hanno condiviso la felicità delle nozze di una coppia, ci sono sostanzialmente delle ragioni che variano dallo storico al popolare, passando anche da un forte legame con la tradizione. Il nome stesso, ad esempio, viene ricondotto alle celebrazioni che avvenivano nell’Antica Roma in onore della dea Pomona, la quale godeva di venerazione in quanto ritenuta capace di proteggere i frutti della terra, essenziali per il sostentamento umano.

E’ possibile acquistare e prenotare i Pumi per il tuo matrimonio direttamente sul nostro shop online, con sconti in base alle quantità, clicca sull’immagine per collegarti e vedere i prezzi in base alle dimensioni.

Anche in ragione del suo aspetto che richiama alla mente un germoglio – in effetti, le foglie di acanto stilizzate sembrano cingere un vero e proprio frutto o un nuovo fiore – il pumo è ritenuto un chiaro simbolo della fecondità, anch’essa metafora del frutto dell’amore e del matrimonio stesso. Infine, secondo quanto ha trasmesso la tradizione popolare fino ai giorni nostri, il pumo è ritenuto un vero e proprio simbolo beneaugurante, perfetto quindi per sottolineare come si vogliano condividere gioia, benessere e fecondità a coloro i quali hanno preso parte alle nozze.