Otranto-turismo-Puglia
Photo by Terrarussa

La Puglia è una meta di lusso per gli americani

Generalmente, quando si pensa alla Puglia non si associa ad una regione di lusso, ma in realtà negli ultimi anni pare proprio che qualcosa stia cambiando. Ad incoronare questa regione del sud Italia come nuova meta del lusso è stato un articolo comparso sulla rivista americana Fortune. Per capire a cosa si riferiscono, basta pensare alle masserie: molte di queste fattorie sono state ristrutturate e rese dei ristoranti gourmet, dove è possibile assaggiare piatti di un certo livello. In tante altre strutture, peraltro, vi si trovano anche centri di benessere e suite, di cui alcune equipaggiate con piscina privata. Sull’articolo americano, inoltre, si legge che le zone della Puglia dove è possibile assistere a questo fenomeno sono quelle tra Bari e Brindisi e la Valle d’Italia. Queste località pugliesi, quindi, sono perfette per tutti quelli che vogliono concedersi una vacanza di lusso, senza badare troppo alle spese.

La Puglia sempre di più scelta anche dai vip internazionali ed investitori

A dare conferma di quanto abbiamo detto sono anche i vip che scelgono la terra pugliese per trascorrere momenti speciali: ad esempio, Madonna festeggia i suoi compleanni proprio nella zona del barese. Anche molti investitori stranieri hanno pensato di mettere i propri soldi in questa regione: ad esempio, basta citare l’ex banchiere Renè de Picciotto, nato al Cairo 75 anni fa, ed italiano che ha trascorso la sua vita in gran parte in Svizzera. La sua idea è quella di concentrarsi nella frazione di Fasano, a Savelletri, posta nel brindisino per provare a realizzare ciò che non riuscì a fare Flavio Briatore nel 2017 per via della troppa burocrazia. Sul Corriere, peraltro, si legge che proprio qui è stata inaugurata la Masseria Pettolecchia che propone 100 euro a persona per il pavillon e 50 euro per il lettino; tenendo conto che in Puglia la spesa è tra i 15 e 50 euro per 2 lettini ed ombrellone, si può dire che è senz’altro la proposta più costosa della regione. A due passi da questo luogo costoso, però, l’ex banchiere ha realizzato pure il Lido Verdemare, dove il pubblico può entrare gratuitamente, giacché sostiene che chi ha del denaro deve essere anche in grado di “dare” agli altri.