gita in puglia, storia di taranto, il castello aragonese, Taranto - Laterradipuglia.it

La gita in Puglia piace ai ragazzi di qualunque scuola. Sia ai pugliesi stessi, che amano andare alla scoperta delle più belle e suggestive località della loro regione, sia ai ragazzi provenienti da fuori regione. Tuttavia, la pandemia da Coronavirus ha rivisto e stravolto radicalmente modi di vivere la quotidianità così come la scuola. Che anche sul fronte “gite” ha dovuto reinventarsi da zero. Ed ecco quindi che la gita in Puglia oggi può essere totalmente virtuale. Scoprite con La Terra di Puglia dove si può andare in gita, seppur virtualmente, divertendosi allo stesso modo. 

CodyTrip, quando la gita in Puglia diventa virtuale

Le esigenze di distanziamento poste in essere dalla recente (e tutt’ora in corso) pandemia da Coronavirus, in abbinamento alle tecnologie di ultima generazione, hanno permesso la nascita di una nuova modalità di svago interattiva e pur tuttavia da remoto. Si chiama dunque CodyTrip la nuova piattaforma che consente di andare in gita qua e là per l’Italia senza spostarsi dal proprio banco. Un’occasione per mostrare ai ragazzi in video ciò che forse hanno solamente letto sui libri. Tra le destinazioni offerte e già raggiunte seppur virtualmente, c’è anche la Puglia. Tutti pronti per la gita in Puglia?

LEGGI ANCHE  Puglia: quasi tre su dieci sotto la soglia di povertà

La gita in Puglia comincia subito: pronti a partire?

Grazie alle moderne tecnologie, la distanza non è più un problema ed è possibile “catapultare” i ragazzi direttamente presso la destinazione prescelta. Nell’anno 2020-2021, grazie alla tecnologia posta in essere da CodyTrip, tantissimi ragazzi sono potuti andare proprio in gita in Puglia. E sono stati moltissimi gli studenti a visitare virtualmente il MARTA, Museo Archeologico di Taranto. Un vero e proprio scrigno di archeologia e di storia, aperto virtualmente a bambini e ragazzi di tutta Italia. Un’esperienza formativa unica nel suo genere, al netto del tempo “perso” nel tragitto per raggiungere la destinazione e delle spese di trasporto, ma con innumerevoli vantaggi didattici ed educativi per i ragazzi così come per i docenti.

Ecco un esempio di una gita con CodyTrip al MarTa di Taranto