Dove si trovano le Isole Tremiti

L’arcipelago delle Isole Tremiti, chiamati a volte anche Isole di Tremiti, si trova a circa dodici miglia di distanza, a nord del Gargano. Conosciute anche come le “perle dell’Adriatico”, le Isole Tremiti sono ancora incontaminate e costituiscono un comune abitato da poco più di 400 persone. Dal punto di vista geografico, l’arcipelago è composto da cinque isole, di cui due abitate e quattro accessibili. Il dialetto parlato nell’arcipelago delle Isole Tremiti è simile al napoletano, dovuto alla colonizzazione di famiglie ischitane nel 1843.

Isole Tremiti quali sono? Le Cinque Isole dell’Arcipelago delle Tremiti

San Nicola è l’isola più importante per le funzioni amministrative e per la sua valenza storica e culturale. Ogni anno attrae migliaia di turisti per le sue acque cristalline e la bellezza del paesaggio. L’isola si estende su 42 ettari con circa 4 km di coste e un’altitudine massima di 75 metri.

San Domino, la più grande con 207 ettari, è ricca di vegetazione e conosciuta come “Orto di paradiso”. Anche se storicamente meno rilevante di San Nicola, le sue calette, scogli frastagliati e la vegetazione la rendono un gioiello turistico. Una gita in barca permette di ammirare lo Scoglio dell’Elefante, i “pagliai” e le grotte come la Grotta del Bue Marino, la Grotta delle Rondinelle e la Grotta delle Viole.

Riassumendo, Tremiti isole

Di seguito le isole Tremiti nomi

  • san nicola (isola tremiti più importante ma non più grande)
  • san domino
  • cretaccio
  • caprara
  • pianosa

Puglia Isole Tremiti

Isole Tremiti
Photo by villaggioelisena.it

Le Isole Minori: Cretaccio, Caprara e Pianosa

Cretaccio è un ammasso roccioso di 3,4 ettari, noto per il suo colore giallastro dovuto alla natura argillosa. Disabitata come Caprara, che è interamente rocciosa e vasta 45 ettari, e Pianosa, situata a 22 km dal resto dell’arcipelago e di 11,4 ettari.

Origini Mitologiche delle Isole Tremiti

Le origini delle Isole Tremiti si trovano nella mitologia. Secondo la leggenda, Diomede, re di Argo, gettò in mare tre massi portati da Troia, che riemersero come isole: San Nicola, San Domino e Capraia, anticamente chiamate Insulae Diomedeae. È possibile visitare la presunta tomba di Diomede sull’isola di San Nicola.

Isole tremiti dove si trovano?

Le Isole Tremiti dove sono? In mezzo al mare ma non troppo distante dalla costa adriatica. Sono accessibili via mare dai porti di Rodi, Peschici, Vieste, Manfredonia e Termoli. Da Foggia è disponibile un collegamento in elicottero.

Storia e Monastero di San Nicola

Nel Medioevo, le Isole Tremiti furono un importante centro monastico. Il monastero benedettino di San Nicola, fondato nel 1010, è noto come “Mont-Cassin en plein mer”. Soppressa nel 1780, l’abbazia fu trasformata in una colonia penale e poi in confino politico durante il fascismo.

Fauna e Flora delle Isole Tremiti

L’ambiente naturale delle Isole Tremiti varia: San Domino è ricca di pini di Aleppo, mentre le altre isole presentano macchia mediterranea. La fauna terrestre è scarsa, ma i fondali sono ricchi di biodiversità con orate, saraghi, polpi e murene.

La Riserva Marina delle Isole Tremiti

Dal 1989, l’arcipelago delle Tremiti è una Riserva Naturale Marina e parte del Parco Nazionale del Gargano. Le grotte marine, scavate nella roccia calcarea, offrono paesaggi unici e sono un rifugio per numerose specie marine e volatili.

Puglia turismo: Immersioni nelle Isole Tremiti

I fondali delle Isole Tremiti sono ideali per immersioni e snorkeling. La trasparenza dell’acqua permette di esplorare un mondo sottomarino ricco di colori e specie marine. Il Tremiti Diving Center su San Domino fornisce servizi per subacquei di tutti i livelli.


Leave a Reply

Your email address will not be published.