Vendola affezionato ai temi ambientali, giovedì ha incontrato il direttore divisioni reti Enel, il quale hanno fatto due affermazioni importanti, il primo, Vendola:

“Il tema che abbiamo affrontato nel nostro incontro è stato quello di come si può rendere, per esempio facendo della Puglia una regione all’avanguardia in Europa, il nostro territorio regionale un territorio connesso da tutti i punti di vista, quindi in questo senso intelligente. Questa intelligenza produce un abbattimento di tutti i tempi morti, con un aumento incredibile della velocità di trasferimento e di comunicazione”

Il secondo, Gallo:

“Siamo oggi a testimoniare l’impegno di Enel per lo sviluppo della rete del futuro in Puglia, una regione caratterizzata da una forte domanda di connessioni di impianti da fonti rinnovabili – ha detto Gallo – con il sostegno della Regione attueremo un progetto per la realizzazione della Smart Grid. Una rete intelligente in grado di assicurare l’uso razionale dell’energia elettrica, la partecipazione attiva di cittadini, imprese e produttori al mercato elettrico in modo da garantire un contributo concreto allo sviluppo sostenibile e all’efficienza energetica. La realizzazione di queste reti consentirà anche di accedere a tecnologie innovative come, ad esempio, quella dell’auto elettrica, porti verdi e illuminazione a LED”.

Ci sembra importante evidenziare dove la nostra regione sta andando…