Le meraviglie salentine da scoprire a seconda del vento

Se è proprio vero il motto “Salento, lu sule, lu mare lu ientu“, allora, oggi dobbiamo proprio dedicarci ad approfondire un po’ questo legame tra sole, mare e vento in questo angolo di terra pugliese. Per fare questo, abbiamo deciso di proporvi una sorta di itinerario che permetta di scoprire le diverse spiagge, tra i mari Adriatico e Ionio, a seconda di quelli che sono i ventiscirocco e tramontana – che soffiano su questo territorio, approfittando in questo senso degli scenari più belli dal punto di vista naturale, anche per praticare degli sport acquatici, in questa pagina troverete un approfondimento sulle spiagge suddivise tra costa adriatica e costa ionica.

Alla scoperta delle spiagge toccate dalla tramontana

Questo vento da nord, influenza in maniera diversa l’Adriatico e lo Ionio: il primo mare – da Lecce ad Otranto – è agitato, mentre il secondo, si presenta normalmente calmo. Nel caso invece dell’area tra Otranto e Leuca, l’Adriatico è invece particolarmente tranquillo, e nelle località di Porto Badisco (nel Parco regionale della costa di Otranto) e Porto Miggiano si può approfittare delle migliori condizioni per rilassarsi. Per gli amanti degli sport d’acqua, invece, le località più indicate per approfittare del vento sono Torre Chianca e Torre Sant’Andrea.

Alla scoperta delle spiagge in caso di scirocco

Si tratta del vento da sud, e comporta una situazione opposta a quella della tramontana: lo Ionio è agitato e l’Adriatico è tranquillo: tra Lecce ed Otranto, si approfitta quindi della bonaccia, godendo del mare in maniera tranquilla a Torre dell’Orso, Punta Pizzo e Punta della Suina.

Le spiagge ideali per il vento di grecale

Nel caso del vento di grecale, il mare Adriatico fino ad Otranto risulta essere agitato, mentre che, nel tratto tra Otranto e Leuca, più tranquillo: lo Ionio, invece, è generalmente calmo. Per gli amanti delle location ioniche calme, possiamo quindi indicare il tratto tra Gallipoli e Leuca, con destinazioni degne di nota come possono essere le spiagge di Pescoluse, Torre San Giovanni o infine anche il litorale stesso di Gallipoli.

Le migliori spiagge per il vento di levante

Con il vento di levante, il mare Adriatico si presenta agitato, mentre per contro, lo Ionio è tranquillo: e in questo caso, le mete più indicate per gustare un litorale calmo, sono quelle comprese tra Sant’Isidorio, Gallipoli e Taranto, tenendo presente in maniera particolare la splendida area di Porto Selvaggio, oppure, di Porto Cesareo e Torre Lapillo.

Le spiagge da visitare in caso di libeccio e ponente

Questi due venti provengono da Sud-Ovest o da Ovest, con il libeccio che è assimilabile allo scirocco, provocando mare tranquillo sull’area adriatico e agitato viceversa su quelal ionica. Il vento di ponente, pur molto raro, rende particolarmente apprezzabile ed interessante l’area della spiaggia degli Alimini, che si trova nell’area settentrionale di Otranto: da citare, come mete ideali in questo caso, la Baia dei Turchi e il Ciolo.

Un grazie per la mappa a nelsalento.com