Gallipoli Tartarughe spiaggia

Scoprire che alcuni angoli delle nostre regioni sono luoghi dalla eccezionale biodiversità e che anche a due passi da dove l’uomo vive e pratica le sue attività quotidiane vi può essere una fauna ricca, varia e viva più che mai, scalda il cuore e riempie l’animo di ottimismo. Insomma, forse la marcata antropizzazione, il surriscaldamento globale, l’eccessivo uso di materiali poco biodegradabili e le emissioni di gas capaci di avvelenare l’atmosfera (per citare solo alcune tra le azioni nefaste dell’uomo), ancora non hanno prodotto danni irreparabili. E madre natura ogni tanto ci regala qualche piccola ed inaspettata sorpresa, come a dire “io sono ancora qui”. E’ quanto accaduto in questi giorni in Salento, a due passi da Lecce, dove è avvenuta un’inaspettata schiusa di innumerevoli uova di tartaruga Caretta Caretta. 

Due parole sulle tartarughe e sulla schiusa delle uova

Le tartarughe sono una specie rettile tra le più antiche e longeve al mondo. Nel corso dei millenni hanno subito poche se non lievi modifiche e sono giunte sino a noi a testimoniare che il mondo è ancora un bel luogo dove vivere. Pensate, gli studiosi hanno rinvenuto nel mondo fossili di tartaruga risalenti a 150 milioni di anni fa. Ebbene, le tartarughe nuotano e vivono nei mari più belli del mondo. Tra le tartarughe marine, la più famosa e diffusa al mondo è la Caretta Caretta. Una curiosità: la Caretta Caretta fa sempre ritorno a deporre le uova nella stessa spiaggia dove è nata. Ma non solo: un’altra curiosità è che ogni covata accoglie circa 200 uova! Le uova sono deposte nella sabbia, dove ogni tartaruga scava una buca bella grande per accogliere le sue innumerevoli uova. La sabbia offre il giusto riparo (da eventuali predatori) ma anche il giusto calore per le uova. Al momento della schiusa, pensate, tutte le uova si schiudono assieme. Le tartarughine poi impiegano una settimana a uscire dalla sabbia e a prendere il mare. Un piccolo primo viaggio che fanno solitamente al calar del sole oppure alla luce della luna, il cui riverbero sulla superficie dell’acqua le guida verso il mare.

LEGGI ANCHE  Parco eolico a Rauccio: gli enti locali non lo vogliono!

La straordinaria schiusa di tartarughe in Salento

E’ notizia di questi giorni che decine di piccole meravigliose tartarughe Caretta Caretta sono venute alla luce a sorpresa, a due passi dai bagnanti, sulla spiaggia di Casalabate, in provincia di Lecce, in Salento. Un luogo del quale gli esperti del Centro di Recupero Tartarughe Marine non erano a conoscenza, ma sul quale si sono tempestivamente recati al fine di mettere in sicurezza il nido. Nelle prossime ore si prevede la schiusa di nuove uova, e nuovi cuccioli di tartaruga saranno pronti alla loro nuova vita nei miti mari del Salento.

Un video della schiusa delle uova di qualche anno fa a Torre Lapillo

Non è la prima volta che le tartarughe di mare scelgono il Salento per deporre le uova e “metter su famiglia”. Rivediamo insieme il video della schiusa delle tartarughe di mare in quel di Torre Lapillo.