poggiorsini-sagra-del-cardoncello-2018

Un evento che valorizza i prodotti tipici locali

Con l’avanzare dell’autunno, care amiche e cari amici della Puglia, si fanno largo gli eventi che valorizzano i prodotti tipici stagionali del nostro territorio, quelli più ghiotti e piacevoli da consumare, soprattutto se in buona compagnia durante sagre od altre occasioni simili. Oggi, ad esempio, vogliamo parlarvi dell’edizione 2018 de La sagra del fungo cardoncello, un appuntamento che segna il via ad un evento – festa dedicato ai funghi nelle Murge, territorio capace di offrire prodotti locali di ottima qualità, protagonisti della tavola autunnale.

Per l’occasione, sarà la località di Poggiorsini (in provincia di Bari) ad ospitare la prima giornata di questa festa itinerante – ribattezzata simpaticamente anche “Cardoncello on the road“, a voler sottolineare il carattere di evento viaggiante tra le diverse anime di questo territorio – nella giornata di domenica 21 ottobre, tra le 9 del mattino fino a sera inoltrata. L’appuntamento è veramente un’occasione imperdibile per riuscire a degustare questo prodotto della terra declinato in una delle innumerevoli ricette che vedono il fungo protagonista della tavola.

La sagra del fungo cardoncello edizione 2018 a Poggiorsini

Come detto, per la prossima domenica il centro storico della località in provincia di Bari sarà pronto ad accogliere tutti i visitatori che vorranno farsi una scorpacciata a base di questo alimento tipico delle Murge. Per l’occasione, durante la giornata saranno presenti gli studenti e gl’insegnanti dell’Istituto Professionale Alberghiero Denora di Altamura, i quali proporrano agli ospiti le migliori pietanze a base di questa specialità autunnale, regalando ai presenti il piacere di assaporare una degustazione di cardoncelli preparati nel solco delle ricette locali.

Il piccolo centro – il meno abitato della città metropolitana di Bari – è parte integrante del Parco Nazionale dell’Alta Murgia e conserva alcune testimonianze interessanti del suo passato, come i resti del Castello del Garagnone e il sito rupestre in località Grottelline. Tra i piatti tipici da segnalare, ci sono la tagliolina con la purea di cicerchie e i cardoncelli oppure i cardoncelli, preparati secondo antiche ricette locali.