lino-banfi-ambasciatore-agroalimentare-pugliese
Photo by Mediagol.it

Lino Banfi è ambasciatore dei prodotti agroalimentari pugliesi

Simbolo indiscusso della “pugliesità” sul Grande e Piccolo Schermo, protagonista di scene memorabili rimaste impresse nella memoria di generazioni, Lino Banfi – al secolo Pasquale Zagaria – ha deciso di puntare anche sui prodotti tipici pugliesi, aprendo la sua orecchietteria. Il suo impegno per promuovere nel nostro paese (ma non solo) la cultura agroalimentare della Puglia, ora, è stato riconosciuto nientemeno che dalla sezione BAT di Confindustria, la quale ha donato al famoso attore una targa in onore della sua attività imprenditoriale, ambasciatrice delle eccellenze locali.

Vi avevamo parlato in precedenza dell’ultima iniziativa di Lino Banfi, il lancio dei prodotti tipici pugliesi con il marchio Bontà Banfi, i quali sono proprio contraddistinti dal fatto di essere delle vere specialità Made in Puglia. Nel ricevere questo ambito riconoscimento, l’attore ha voluto sottolineare tutta la sua soddisfazione, dichiarando che “forse [il premio] mi aprirà la strada per diventare Cavaliere del Lavoro”, un commento espresso durante l’assegnazione del premio, avvenuta presso la sede di Confindustria in quel di Barletta.

Lino Banfi: un ambasciatore della pugliesità a tutti i livelli

Parlando a margine della cerimonia di assegnazione del premio, Lino Banfi ha voluto ricordare anche le sue origini e la sua famiglia, dicendo “mio padre faceva l’ortolano ad Andria, si occupava di mediazione di vino e di olio” e, continuando tra il serio e il faceto – come solo lui sa fare con quella naturalezza nota a tutti coloro i quali ne abbiano apprezzate le innate doti di attore – ha affermato “da ragazzino ho imparato a riconoscere cosa avevo sul tavolo” concludendo con un “alla bella età di 82 anni, ho capito che voglio cominciare a lavorare“.

Per le aziende pugliesi selezionate per la produzione di specialità da distribuire con il marchio “Bontà Banfi“, poter contare sul volto del famoso attore come ambasciatore è indubbiamente un vantaggio non indifferente. Anche Margherita Mastromauro – responsabile della sezione agroalimentare della sede di Confindustria BAT – ha voluto sottolineare come la pugliesità manifestata dall’attore in ogni interpretazione, è la medesima che contraddistingue la veracità e la genuinità dei prodotti della nostra terra.