Focaccia Barese Senza Patate - La Terra Di Puglia

La ricetta giusta della focaccia barese: senza patate o con patate?

Quanti di voi amano andare in giro per la città, gustandosi un pezzo di pizza? Se siete tra quelle persone che non possono fare a meno di passeggiare e assaggiare lo street food locale, allora  la focaccia barese è proprio quello che fa al caso vostro! Naturalmente, come potrete ben immaginare, ai giorni nostri è possibile trovare veramente tante varianti della classica focaccia barese fatta con olive, pomodori e origano. In realtà, bisogna dire che anche per quanto riguarda la ricetta dell’impasto vi sono persone che non la fanno seguendo al 100% la tradizione: in particolare, alcuni individui sono soliti preparare la focaccia barese senza patate, poiché – a loro dire – viene decisamente più morbida. Ad ogni modo, noi siamo convinti che la vera e propria focaccia pugliese e la ricetta da seguire siano solo quelle che includono l’utilizzo delle patate. Dunque, per la preparazione di un buon impasto che rimanga fedele alla tradizione, non dovrete far altro che recuperare dell’ottima farina 0, della semola rimacinata di grano duro, due piccole patate lessate in precedenza e fatte intiepidire prima di impastare (il rischio è quello di assorbire troppa farina con le patate bollenti), olio extravergine di oliva, acqua tiepida, sale e un po’ di zucchero. Per il condimento della vostra focaccia barese, invece, avrete bisogno di pomodorini ciliegini, origano e un po’ di olio evo da emulsionare con un po’ di acqua.

La focaccia barese senza patate: ha lo stesso gusto dell’originale?

Come abbiamo già accennato qui sopra, per la focaccia pugliese tradizionale non si può fare a meno di seguire la ricetta che si tramanda sin dai tempi antichi. Nonostante alcune persone preferiscono provare a fare in casa la focaccia pugliese senza patate, in realtà vi diciamo che il risultato non è così gustoso quanto la versione che prevede l’utilizzo del tubero. Miscelando le patate schiacciate con i due tipi di farina, il lievito, lo zucchero con una parte dell’acqua tiepida e poi man mano il resto potrete ottenere un impasto omogeneo e morbido da far lievitare in teglia già leggermente unta per una quarantina di minuti. Trascorso il tempo sarete poi pronti ad infornare a 200°C per 30 minuti la vostra prelibatezza per gustarla durante la vostra passeggiata o, perché no, a casa per un aperitivo in compagnia dei vostri amici, sorseggiando un buon vino pugliese. Se desiderate preparare la ricetta tradizionale della focaccia, consultate quella che trovare sul nostro sito!

Leave a Reply

Your email address will not be published.