bari

Il campionato di serie B 2015-2016 è ormai entrato nel vivo dopo 16 turni disputati. Ci sono state finora alcune sorprese e qualche conferma, ma sicuramente una certezza, si tratta di uno dei tornei più  accesi e combattuti di sempre. Il merito è  sicuramente da ricondurre al livello delle squadre e alla qualità degli organici che ha contribuito a creare un campionato equilibrato e combattuto. La classifica corta è un esempio lampante di questo ragionamento.  Si tratta di una stagione capace di darci tante sorprese e novità, sia per quanto riguarda la lotta per la promozione in A, sia per quanto concerne la permanenza in B e la lotta per la retrocessione. Sono molte le squadre da tenere d’occhio, sia a livello di classifica alta sia per quanto riguarda la parte bassa. In questo momento abbiamo deciso di soffermarci sulla squadra del Bari che finora si è distinta come una delle migliori formazioni presenti nel campionato.

Gli uomini di Davide Nicola, dopo la bella prestazione in ottica di classifica contro il Perugia si sta dimostrando squadra capace, determinata e spesso anche cinica. E’ questa la giusta mentalità per riuscire bene in questo campionato così combattuto e finora dominato da un sorprendente Crotone. Certo il Bari ha sbagliato un paio di gare, specialmente come atteggiamento contro Novara e Como , ma ancora più con il Modena, dove in trasferta perde punti importanti in una gara sfortunata terminata 2-1 a favore della squadra emiliana. I prossimi turni stabiliranno cosa può fare questo Bari e a cosa deve aspirare.

Ci saranno lungo il cammino del girone di andata incontri decisivi con il il Cagliari, e poi a seguire Brescia, Trapani e Spezia. Dopo queste gare per il Bari di Nicola sarà il momento di tirare le somme e capire se questa squadra può davvero lottare per ottenere il vertice della classifica ed evitare eventualmente i play-off.

Dopotutto si tratta pur sempre di una classifica cortissima che sta caratterizzando questo campionato di serie B. In un fazzoletto di punti infatti troviamo molte squadre separate solo da 6-7 punti.  Considerato il fatto che ci troviamo solo al 19esimo turno del girone di andata è presto fare calcoli di sorta su come si concluderà per il Bari questo campionato. Tre sconfitte e cinque pareggi, finora hanno interrotto la serie positiva di vittorie per gli uomini di Davide Nicola, che hanno nel comparto offensivo una delle migliori armi. Sarà come sempre la media che farà la differenza e forse c’è da chiedere qualche sforzo in più alla difesa, che in alcuni frangenti si è dimostrata non all’altezza. Tuttavia le difficoltà dimostrate nei primi turni del campionato sembrano superate, e adesso il Bari punta dritto per agganciare il Cagliari al secondo posto e per lottare testa a testa con il Crotone. Si tratta di una squadra con tutte le carte in regola per disputare un campionato da vertici della classifica e tornare nuovamente in serie A in tempi molto stretti.

Ovviamente il calcio è un gioco avvincente, sia quando si vince, sia quando si perde, ed è sempre bello seguire la propria squadra, un po’ come la Voglia di Vincere Casino che ci riconduce alle prestazioni più entusiasmanti del campionato di B. Si tratta di un bisogno naturale di svago che per molti individui è una cosa necessaria, proprio come quando si segue la propria squadra di calcio negli impegni di campionato o di Coppa Italia.