ostuni - La Terra di Puglia
Foto di Michele Valente famigliainfuga.com

Viaggiare in Puglia in camper è una buona idea. In realtà, è una buona idea con riferimento a qualunque regione italiana, perchè l’Italia è un paese bellissimo da scoprire paesino dopo paesino, angolo dopo angolo, paesaggio dopo paesaggio. E il camper ci dà proprio questo vantaggio: di vivere il territorio in una sorta di full immersion, maggiore di quella che un appartamento o un hotel ci potrebbero dare. 

Viaggiare in Puglia in camper ci consente di…

  • entrare maggiormente a contatto con la natura
  • spendere meno rispetto a quanto spenderemmo in un hotel
  • avere più libertà di movimento

Dal Salento fino al Gargano, la Puglia è una regione “camper friendly”

La maggior parte dei turisti che decide di pianificare una vacanza in Puglia lo fa in estate e ha voglia di trascorrere anche qualche giornata al mare. Non tutti: molti viaggiatori amano anche la regione durante le mezze stagioni. Anche questa scelta è condivisibile, perché in Puglia la natura è in fiore nelle mezze stagioni, e il clima è eccezionalmente mite. Tuttavia, l’itinerario che ci accingiamo a proporvi tiene conto dell’esigenza di andare al mare. I campeggi Puglia sul mare non mancano. Ma proseguiamo nella scoperta di questo itinerario in camper.

Puglia in camper da nord verso sud, dal Gargano al Salento

Esistono innumerevoli campeggi Puglia dal Gargano sino al Salento. Le occasioni di sosta non mancano. Non abbiate paura dunque. Anche un viaggio on the road sarà più facile di quel che possiate immaginare. Tuttavia, se partite nel mese di agosto, vi consigliamo di prenotare il vostro spazio presso i campeggi desiderati in anticipo: in agosto c’è sempre più affollamento. Ma veniamo al nostro itinerario.

Dal Gargano al Salento in Camper

Dal Gargano fino al Salento in camper ci sono tante opportunità di cose da vedere. L’itinerario è lungo e ben strutturato e vi consente di scoprire tante bellezze della regione che altrimenti sarebbe difficile da scoprire in una sola volta nel contesto di un viaggio tradizionale.

Partite da Peschici: qui il mare è una favola, e il paesino è romantico come non mai. Girarlo a piedi è facile. Potete fermarvi uno o due giorni e fare un weekend di mare davvero indimenticabile. Immancabili e ben serviti gli innumerevoli campeggi a Peschici o nella vicina Vieste. Anche direttamente sul mare.

Di fatto, dopo Peschici vi recherete a Vieste: qui le spiagge sono incantevoli. Non dimenticate di fare un bagno presso la famosa spiaggia di Pizzomunno: un luogo da cartolina intriso di leggenda. Anche il centro storico di Vieste merita una passeggiata!

LEGGI ANCHE  Itinerario nel Salento, partenza da Otranto, litoranea adriatica e gita in barca a Torre Vado

spiaggia di pizzomunno - la Terra di Puglia

Si prosegue verso Manfredonia – altro luogo dove vi consigliamo di fare una sosta per un bagno, e poi a Margherita di Savoia. Manfredonia è un altro luogo spettacolare – ideale se avete bambini – grazie alle sue spiagge sabbiose, ampie ed accoglienti. Anche in questo caso, il centro storico merita una visita.

Margherita di Savoia è famosa per le sue saline: se avete tempo, visitatele. Sono davvero incredibili. Si visitano con una guida: organizzatevi e prenotate, vedrete che ne varrà la pena.

Puglia in camper alla volta di Trani e poi ancora giù verso sud

Superata Margherita di Savoia non potete esimervi dal visitare la bellissima Trani, con la sua cattedrale sul mare e il suo spettacolare quartiere ebraico. Nello stesso giorno o l’indomani tappa obbligata a Castel Del Monte, il famoso castello raffigurato sulle monetine. Visitatelo con la guida: vi racconterà tantissime cose interessanti su questo castello leggendario voluto da Federico II di Svevia.

castel del monte - La Terra di Puglia

Niente paura: campeggi a Trani e dintorni non mancano. Anche qui potete fermarvi una notte o due e godervi le bellezze del territorio. Sarà anche occasione per uscire a cena e gustare qualcosa di veramente speciale grazie agli strepitosi prodotti tipici pugliesi della zona.

Detto questo, si ripartirà alla volta di Bari: che dire del capoluogo di regione? E’ una bellissima città arroccata sul mare. Imperdibile Bari Vecchia, in centro storico della città. Qui, l’atmosfera è verace e suggestiva, e potete gustare anche qualche buon cibo da strada.

le spiagge di Polignano a Mare - Laterradipuglia.it

Si riparte poi alla volta di Polignano al Mare, la città di Domenico Modugno: un bagno alla famosa Lama Monachile è d’obbligo! Lasciatevi incantare dalla suggestione di questo meraviglioso paesino di mare. Da Polignano inoltratevi ancora verso sud e raggiungete il Salento. La prima tappa salentina potrebbe essere la famosissima Ostuni, nota anche come città bianca per via del colore delle sue case, che la rendono identificabile e distinguibile già da lontano. Una serata ad Ostuni, e vi sembrerà di essere in un luogo da favola.

Da Ostuni si riparte con la nostra visita della Puglia in camper alla volta di Torre dell’Orso, altra località di mare amatissima dai turisti di tutto il mondo. Fate un bagno nella famosa spiaggia delle Due Sorelle, e fatevi raccontare la leggenda che nascondono! Proseguite poi lungo il litorale adriatico del Salento scendendo verso sud. I campeggi in Salento non mancano. Tutta la costa ne è punteggiata. Avrete solo l’imbarazzo della scelta.

LEGGI ANCHE  Vacanze in Salento per bambini, tutti gli indirizzi per farli divertire
spiagge del salento - torre dell'orso - le due sorelle
Le due Sorelle Torre dell’Orso

Le località da scoprire in questa zona adriatica del Salento saranno senza dubbio Otranto (fate un bagno presso la famosa Baia dei Turchi, una spiaggia incantevole situata poco prima di entrare a Otranto verso nord), e poi Porto Badisco (la caletta leggendaria dove sarebbe sbarcato Enea in fuga da Troia, situata invece dopo Otranto verso sud). In questo tratto di costa potete pensare di fermarvi due o tre giorni.

Si prosegue poi alla scoperta di Santa Cesarea Terme e Castro, luoghi ideali per gli amanti degli scogli e dei paesaggi marini. Da lì, proseguite lungo la costa e giungete a Santa Maria di Leuca, laddove Adriatico e Jonico si incontrano. Siete giunti in fondo alla Puglia!

santa cesarea terme - Laterradipuglia.it

Risalite verso nord intraprendendo poi la costa Jonica del Salento. Individuate un campeggio in Salento presso Marina di Pescoluse o dintorni e godetevi un giorno o due presso questo tratto di costa: sabbia fine e mare caraibico garantito!

Risalite poi verso nord (sempre sulla costa) alla scoperta di Gallipoli, la città Bella, e Porto Cesareo. Se oltre a campeggiare amate anche praticare il trekking, bird watching o altri sport all’aria aperta, non potete esimervi dal sostare qualche giorno presso Porto Selvaggio. Un luogo unico del quale vi innamorerete!

porto-selvaggio-puglia-open-days

La vostra gita in Puglia in camper prosegue risalendo verso Taranto, la città anticamente parte della Magna Grecia, incantevole come non mai, con un centro storico elegante e innumerevoli siti archeologici di prim’ordine. Se amate i musei, qui il MarTa merita assolutamente una visita.

Puglia in camper: i campeggi Puglia non mancano, e le località da vedere sono innumerevoli

Come vedete, visitare la Puglia in camper è bello e comodo: un una decina / quindicina di giorni potete avere un assaggio di tutte le località più belle, vivendola da protagonisti e portandovi a casa un ricordo indimenticabile della regione. Con un dinamismo – quello che il vostro camper vi offre – che un appartamento o un hotel forse non riuscirebbero a darvi. 

Naturalmente, e per completezza, non abbiamo menzionato tante altre località incantevoli, sia sulla costa, che dell’entroterra, che forse si potrebbero visitare. Avremo cura di proporre un nuovo itinerario menzionando le località escluse dalla proposta presente in questa pagina.