confettura di cachi - Laterradipuglia.it

La Puglia non smette mai di stupirci con il suo tripudio di colori e di sapori. Ce ne innamoriamo prevalentemente in estate perchè quando si pensa alla Puglia si pensa sempre alle vacanze al mare. Ma anche in tutte le altre stagioni la regione offre un’alternanza di sapori straordinaria. Stagione dopo stagione, è sempre una sorpresa e una coccola per il palato. Oggi parliamo di un frutto autunnale che abbonda in Terra di Puglia: il caco. Purtroppo matura e cade dall’albero nel giro di pochi giorni dunque per gustarlo bisogna un po’ “coglierlo al volo”. Oppure no. Provate a preparare le confetture pugliesi fatte in casa e in particolare la confettura di cachi. Porterete questo delizioso frutto arancione con voi anche nei mesi successivi alla sua maturazione. 

Ricetta della confettura di cachi

Ingredienti per preparare in casa la confettura di cachi

  • 1 kg di cachi maturi
  • 300 grammi di zucchero semolato
  • 230 grammi di mele (o una bustina di pectina, ma è preferibile usare le mele)
  • un limone
  • un baccello di vaniglia

Preparazione della confettura di cachi

Come avviene per la marmellata di uva, la prima parte della preparazione della confettura di cachi è un pò laboriosa. Dovete privare i cachi della loro buccia, di filamenti e semi interni e poi metterli in una ciotola. Tagliate le mele a dadini piccoli. Irrorate tutto con succo di limone. Poi trasferite tutto sulla fiamma e portate a bollore. Lasciate che il tutto cuocia per 5 minuti poi spegnete. Prendete un passino e riducete tutto in purea omogenea. A questo punto aggiungete lo zucchero e riportate sul fuoco. Aggiungete la vaniglia. Cuocete per una buona mezz’ora. Poi togliete la bacca di vaniglia e fate la prova del piattino. Se la confettura non cola ma rimane ferma sul piattino, è pronta. Invasate in vasi ben sterilizzati e capovolgete al fine di ottenere l’effetto sottovuoto.

LEGGI ANCHE  Il Salento chiede un nuovo aeroporto Puglia