pasta-con-le-fave-bianche
photo by nonnapaperina

Un buon primo piatto pugliese: la pasta con le fave bianche

Anche oggi ci dedichiamo alla scoperta delle particolarità della cucina pugliese, e lo facciamo portando in tavola un buon primo piatto, di quelli contraddistinte da un buon equilibrio tra il sapore e la genuinità: si tratta infatti della pasta con le fave bianche, una pietanza che rientra a pieno titoli tra i piatti più tipici e genuini della cucina di Bari e dintorni, che richiama subito alla mente la gastronomia più povera ed autentica della Puglia.

Considerando le sue origini contraddistinte dall’uso di ingredienti semplici e poco costosi, la cucina pugliese riesce in questo caso a dare un uso alternativo alle fave bianche – definite anche spesso come favette: piuttosto che abbinarle ad altre verdure come antipasto, le propone in un primo piatto che ha fatto la storia nel mondo rurale, dove la cucina contadina pugliese puntava sul consumo di verdure (spesso anche selvatiche).

Si tratta di una preparazione che rientra a pieno titolo tra quelle tipiche della tarda stagione autunnale, si potrebbe quasi ritenere di inizio inverno, proprio per il fatto che le favette, in quel periodo dell’anno, sono completamente secche. Siete pronti a lasciarvi guidare dalla nostra esperienza per portare un po’ di profumi e di sapori pugliesi anche sulla vostra tavola? A tra poco con la carrellata degli ingredienti indispensabili…

Un’ultima cosa: in Puglia esiste un proverbio popolare che recita “So sciote a mamme p’ abbende, so acchiete i fefe da muzzeque”, che senz’altro è in tema con la ricetta, almeno per quanto riguarda le fasi preparatorie, considerando che sta a significare “sono andato da mia mamma per riposare, ma mi ritrovo con le fave da spuntare”. Perché l’ingrediente più importante della cucina è proprio il buon umore!

Gli ingredienti per la pasta con le fave bianche

Ecco ciò che vi occorre per riuscire a preparare un’ottima pasta con le favette:

  • 500 grammi di pasta
  • 400 grammi di fave secche sgusciate
  • olio extravergine di oliva
  • sale

La preparazione della pasta con le fave bianche

Volete assaporare un ottimo primo piatto pugliese? Ecco quello che dovete fare per preparare nel migliore dei modi la vostra pasta:

  • Mettete a mollo le fave in un tegame per almeno circa 12 ore.
  • Procedete quindi scolando le vostre fave e, poi, a cuocere a fuoco lento in acqua.
  • Quando l’acqua bolle, purificatela dalla schiuma superficiale e aggiungete, di volta in volta, altra acqua per evitare che le fave si essicchino.
  • Dopo un’ora di cottura, passate le fave fino ad ottenerne una purea ed amalgamatele con la pasta già cotta.
  • Infine aggiungete un filo di olio extravergine di oliva, del pepe ed anche un pizzico di sale.
Riepilogo
recipe image
Nome ricetta
Pasta e Fave bianche
Pubblicato il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Voto medio
2.51star1star1stargraygray Based on 30 Review(s)

One Response to "Pasta e Fave bianche"

  1. Donnasì Arraggiata  23 Febbraio 2019

    Aggiungere acqua di volta in volta?!!
    Ma cosa volete fare, il brodo?!!!
    L’acqua non deve assolutamente superare il livello delle fave altrimenti non si ottiene la purea!

Leave a Reply

Your email address will not be published.