orecchiette-pugliesi

Un piatto tipico pugliese: le orecchiette fatte a mano

Quando si pensa alle orecchiette, quel formato di pasta corta che ricorda appunto delle piccole orecchie, è impossibile non collegarle immediatamente alla Puglia, e in modo particolare, alla ricetta barese che le vede protagoniste della tavola insieme con le cime di rapa, o ancora, nelle diverse varianti di piatto che si possono gustare comunque in altre aree della Puglia, dove si preparano anche con la ricotta o con il pomodoro.

Eppure, le origini delle orecchiette non sono propriamente chiare e nette, come si potrebbe credere, perché esistono diverse interpretazioni storiche al riguardo: secondo alcuni, sarebbero nate in Provenza, dove veniva fatta una pasta di grano duro simile, e poi importate in Puglia attraverso la dinastia degli Angioini, che esercitavano il loro potere proprio nell’area compresa tra Puglia e Basilicata.

Altri, ancora, ritengono che le orecchiette sarebbero invece nate direttamente in Puglia, e più precisamente, nell’odierna Sannicandro di Bari: in questo caso, la tesi è che siano state introdotte sulle tavole pugliesi grazie alla protezione che gli Svevo assicuravano agli ebrei, i quali, influenzarono la cucina locale con le loro ricette, come per esempio quella delle orecchie di Haman.

Dispute storiche a parte, non possiamo non ritenere le orecchiette una specialità più che sfiziosa: ecco perché oggi vi suggeriamo come prepararle in casa, che è uno dei migliori dei modi per gustarle…

Gli ingredienti per le orecchiette in casa

Per dare il via alla preparazione delle vostre occhiette, accertatevi di avere a disposizione ciò che segue:

  • 400 grammi di semola rimacinata di grano duro
  • 100 ml di acqua tiepida
  • sale

La preparazione delle orecchiette in casa

Per ottenere un piatto di orecchiette gustoso e genuino, seguite questi consigli:

  • Versate sulla spianatoia la semola “a fontana”, unendovi un pizzico di sale e quindi l’acqua tiepida per l’impasto: lavorate quindi la pasta per circa dieci minuti, attendendo che si siano formate delle bollicine, e un impasto sodo e liscio.
  • Coprite la vostra pasta con un panno umido e fatela riposare per un quarto d’ora.
  • Prendete un pezzo di pasta, lavoratelo sulla spianatoia infarinata, fino a trasformarlo in un cilindro spesso circa un centimetro. A questo punto, tagliatelo in pezzi di circa un centimetro.
  • Lavorate i vostri pezzi con la punta di un coltello, trascinandoli in modo tale da realizzare una sorta di conchiglia, che poi con il dito pollice dovrete rigirarla, eventualmente aiutandovi sempre con un coltello: in questa maniera, avrete la vostra orecchietta.
  • Proseguite sempre in questo modo, appoggiando le vostre orecchiette preparate su un telo o sulla spianatoia.
  • Fate in modo che possano riposare una notte intera, prima che le utilizziate per le vostre ricette: potrete scegliere di fare con le cime di rapa o con sugo al pomodoro fresco.

Ecco alcune immagini della preparazione:

 

Riepilogo
recipe image
Nome ricetta
Orecchiette fatte a mano
Pubblicato il
Tempo di preparazione
Tempo totale
Voto medio
1.51star1stargraygraygray Based on 74 Review(s)

Leave a Reply

Your email address will not be published.