emma-marrone-eurosong-puglia

La Puglia all’Eurosong con Emma Marrone

Sabato sera si è chiusa l’edizione 2014 dell’Eurovision Song Contest e, quest’anno, le cose non sono andate particolarmente bene per l’Italia: la nostra Emma Marrone, e tutta la Puglia con lei, ci ha messo tutta la sua grinta e la voglia di arrivare al successo, ma purtroppo le cose non sono andate come prevedevano alcuni, i quali, fino a qualche ora prima della competizione davano Emma come favorita. Alla fine, il successo è andato alla drag queen Conchita Wurst, che ha portato per la prima volta al successo l’Austria, che mai si era imposta nel più famoso concorso canoro dell’Europa (anche se lo stesso è stato allargato anche a paesi terzi).

Emma Marrone: il compito di tenere in alto l’Italia

Vestita alla maniera degli Antichi Romani, con quel suo stile da bad girl e la voglia di declinare il rock con quel carattere e quella grinta che le sono propri, Emma Marrone non è riuscita purtroppo ad eguagliare il risultato ottenuto dall’Italia con Raphael Gualazzi (secondo nel 2011) o di Nina Zilli (arrivata al nono posto nell’edizione del 2012) mentre che, l’anno scorso, era stato il turno di Marco Mengoni (settimo). Nonostante questo risultato finale, noi ci sentiamo di complimentarci comunque con Emma per la sua voglia di tenere alto il carattere verace italiano in Europa.