Tutto quello che c’è da sapere sui pomodori secchi

pomodori secchi La Terra di Puglia

La Puglia ci offre tante specialità gastronomiche irresistibili, tra le quali, i gustosissimi pomodori secchi: conserva nata per permettere il consumo di questi frutti della terra anche durante l’inverno, oggi, sono un prodotto tipico richiesto in tutto il mondo. Spesso però ci si domanda come lavare i pomodori secchi, e allora facciamo chiarezza su questo argomento…

Pomodori secchi: scopriamo insieme come farli rinvenire

Simbolo della genuinità e della veracità pugliesi, i pomodori secchi sono indubbiamente un simbolo di come, nel passato, la civiltà rurale di questa terra si sia ingegnata per riuscire a consumare dei prodotti stagionali anche al di fuori dei periodi abituali di disponibilità degli stessi: oggi, però, questi gustosi ortaggi vengono scelti perché portano con sé un pezzo di tradizione gastronomica, oltre a tutto il sapore e al profumo delle campagne pugliesi, che è possibile apprezzare completamente soltanto se si sa come far rinvenire i pomodori secchi in modo tale da non comprometterne la fragranza, seguendo una precisa procedura per ripristinarne la corretta idratazione, che ne consente un consumo davvero soddisfacente.

Due opzioni per far rinvenire i pomodori secchi

Se avete tra le mani dei pomodori secchi e vi siete chiesti come farli rinvenire, non dovrete far altro che scegliere tra due soluzioni (avendo l’accortezza di sciacquarli preliminarmente con dell’acqua corrente fresca, in modo tale da levare le tracce più grossolane di sale):

  • metterli in ammollo nell’acqua fredda, sebbene questa procedura sia lenta;
  • far bollire dell’acqua ed immergerli per circa mezz’ora nella stessa.

In entrambi i casi, ricordatevi che non dovete aggiungere sale (essendo già presente nella conserva): potete – sempre che sia di vostro gradimento – usare dell’aceto.

I pomodori secchi: ecco come cucinarli in modo gustoso

Dopo aver scoperto come potete reidratare i pomodori secchi senza rovinarli, ora, potrebbe esservi venuto un certo appetito. Se vi avessero regalato dei pomodori secchi e non aveste ancora idea di come cucinarli, allora, qui di seguito vi riportiamo una nostra proposta golosa: si tratta di una specialità tutta salentina, che potrete offrire ai vostri ospiti per rendere unica una cena. Non si tratta ovviamente dell’unico modo per consumare questi ortaggi, proprio perché gli stessi si prestano alla preparazione di tanti altri antipasti, primi o secondi piatti.

Ecco una ricetta con i pomodori secchi, semplice ma sfiziosa…la frisa

Preparatevi delle irresistibili frise salentine, sfruttando questo prezioso regalo della terra pugliese, seguendo queste semplici indicazioni:

INGREDIENTI

  • frise (pane secco a forma di disco) o in alternativa pane per bruschette (in questo caso, strofinando dell’aglio)
  • pomodori secchi
  • origano q.b.
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.
  • a piacere, capperi e/o tonno

PREPARAZIONE

Dopo aver ammorbidito le frise in acqua, potete arricchirle con i condimenti, mettendo dapprima dell’olio, poi aggiungendo del sale e, quindi, sistemando i pomodori secchi e, eventualmente, il tonno e i capperi. Insaporite il tutto con un po’ di origano. Nel caso in cui voleste concedervi delle bruschette, potete svolgere tutti i gesti seguendo il medesimo ordine.