Salento adriatico: rilassante ed accogliente per la tua vacanza nel blu

Il Salento adriatico offre spiagge accoglienti, piccole baie con sabbia finissima e acque cristalline come non mai. Vi sembrerà di stare in paradiso e sarete ben contenti di aver organizzato la vostra vacanza in Salento! Ma dove andare di preciso? Il versante adriatico del Salento è tutto da scoprire. Vi troverete spiagge libere e lidi attrezzati.

spiagge del salento adriatico - La Terra di Puglia

Una premessa: attenzione a dove soffia il vento

In Salento si sente spesso dire che è terra dove non mancano mai lu sule, lu mare e lu ientu. Ebbene, per la maggior parte del tempo il vento soffia di scirocco (da sud-sud/est) o di tramontana (da nord). Potrete apprezzare maggiormente le spiagge del Salento adriatico quando in Salento soffia il vento di scirocco. Se è tramontana, meglio dirigersi sul versante Jonico. Ma torniamo a noi e scopriamo subito queste spiagge imperdibili.

Leggi anche: dove andare in Spiaggia in base al vento

il-salento-mare-spiagge-vento
photo by nelsalento.it

Le più belle spiagge del Salento adriatico

San Cataldo

E’ la spiaggia dei leccesi. E’ davvero a due passi da Lecce. Vi trovate stabilimenti balneari così come spiagge libere. Perfetta se avete bambini!

Torre dell’Orso

torre dell'orso - Laterradipuglia.it

Menzioniamo ora la località di Torre dell’Orso, amatissima dai turisti provenienti da ogni dove. E’ un luogo molto ben organizzato e servito, con negozi, ristoranti, lidi attrezzati e porzioni di spiaggia libera. I lidi attrezzati a pagamento sono 6:

  • Lido Orsetta
  • la Baia d’Oriente
  • La Cueva
  • la Sorgente
  • i Caraibi del Salento
  • Le Due Sorelle

Scopri insieme a noi la leggenda delle due sorelle

Vicino a Torre dell’Orso, dove il Salento adriatico diventa suggestione

troverete anche altri luoghi interessanti da scoprire. Elenchiamoli:

  • presso Roca Vecchia, una torre di avvistamento a poca distanza da Torre dell’Orso, si trova la famosissima Grotta della Poesia. Una cavità piena d’acqua dolce creata nei millenni da madre natura. Un tempo vi si andava per un tuffo, ora è vietato. Verificate! Ad ogni modo è un luogo da vedere assolutamente.
  • presso Torre Sant’Andrea si trovano i famosissimi ed omonimi faraglioni: incantevoli! Qui potete fare tuffi oppure sdraiarvi sulla piccola spiaggetta sabbiosa antistante i faraglioni.
  • Torre Specchia, un altro luogo costeggiato da innumerevoli meravigliose spiaggette
  • San Foca: questo è un paesino. Potete recarvi a san Foca al mare, ma anche visitare il paesino dopo cena. Molto amato da chi pratica sport acquatici.

faraglioni di S.Andrea - La Terra di Puglia

I laghi Alimini

Scendendo verso sud dopo Torre dell’Orso troviamo i famosissimi Laghi Alimini, che sono anche una meravigliosa area naturale. Qui, la biodiversità è davvero di casa. Davanti a questi laghi, la costa si presenta quasi incontaminata, con un susseguirsi di spiagge di sabbia fine con acque basse e cristalline. Troverete sia spiagge libere che attrezzate.

Dunque questo tratto di costa accontenta chi desidera recarsi in spiaggia libera ma anche chi ama gli stabilimenti balneari dotati di molti servizi. Non mancano i corsi di kitesurf e di windsurf!

LEGGI ANCHE  Le spiagge più belle del Salento Jonico

La bellezza di questi luoghi è data anche dalla pineta retrostante la spiaggia. Difatti, una volta parcheggiato (potete parcheggiare solamente nei parcheggi a pagamento situati sulla strada provinciale che da torre dell’Orso conduce a Otranto) dovrete fare una piccola passeggiatina attraverso la pineta, per raggiungere la spiaggia. Ma sicuramente è una passeggiata rilassante e fresca! Se non amate camminare c’è anche un servizio navetta che conduce alle spiagge.

Alle spalle della costa troviamo per l’appunto i laghi Alimini, che sono due: Alimini Grande e Alimini Piccolo. La differenza tra i due è che il Grande è alimentato da acqua marina, mentre il Piccolo è un lago vero e proprio, dunque le sue acque sono dolci. Naturalmente non vi farete il bagno ma se amate la natura, il relax e l’osservazione delle specie animali, qui troverete pane per i vostri denti.

Il vantaggio: queste spiagge sono molto ampie, anche in alta stagione non è difficile trovare un posto sufficientemente ampio dove sdraiarsi.

i laghi alimini - Laterradipuglia.it

La baia dei Turchi

Scendiamo ancora un po’ verso sud e troviamo subito la Baia dei Turchi, una spiaggia meravigliosa con sabbia fine e acque cristalline, che la storia ha reso famosa per altri motivi. E’ qui, difatti, che i Turchi Ottomani sono sbarcati nel luglio del 1480 per dare il via ad un assedio rimasto nella storia per la sua durata e per la sua tragica conclusione.

Leggi qui cosa è successo e chi sono i 800 martiri di Otranto 

La spiaggia è, come detto, bellissima e suggestiva. Pur tuttavia è un pò strettina e non troppo ampia.

Lo svantaggio: in alta stagione conviene arrivare presto se si vuole trovare posto

Salento adriatico con falesie e fondali con pietre (senza sabbia)

Porto Badisco

Proseguiamo ancora verso sud alla scoperta delle più belle spiagge del Salento adriatico e superiamo Otranto. Da Otranto in poi le spiagge sono sempre meno ed è più frequente incontrare scogliere basse con calette suggestive o scogliere più alte. Famosissima è la caletta di Porto Badisco: è famosa perché leggenda vuole che qui sia sbarcato Enea in fuga da Troia in fiamme. La caletta è piccolina, l’accesso al mare è comodo e degradante, ma il fondale non è sabbioso, bensì composto da pietruzze. Ai lati della caletta vi sono vari “appoggi” in pietra dove è possibile sedersi o stendersi. Tutto attorno, fichi d’India e macchia mediterranea rendono tutto incredibilmente piacevole.

Il paesino di porto Badisco è piccolino ma accogliente: non mancano le occasioni per gustare un pò di pesce fresco e, nelle annate in cui è consentito, anche i famosissimi ricci di mare.

Il vantaggio: si fa un tuffo nella leggenda!

Cala di Porto Miggiano

Rimaniamo ancora nel Salento adriatico con porto Miggiano, un porticciolo naturale meraviglioso situato dopo Santa Cesarea. E’ una insenatura molto bella, delimitata da falesie piuttosto alte, che scendono a picco sul mare in modo molto suggestivo. Qui, il mare non ha nulla da invidiare a quello dei Caraibi. Tuttavia, il fondale non è sabbioso e non ci sono lidi attrezzati.

La curiosità: in queste zone l’uomo ha vissuto da tempo immemore. Avete mai sentito nominare la grotta Romanelli? E’ proprio qui.

Cala dell’Acquaviva

Dopo la cala di Porto Miggiano trovate la stupenda cala dell’Acquaviva. Un posto incredibilmente suggestivo, anch’esso caraibico, che vi consigliamo di visitare durante le vostre vacanze in Salento. Anche qui non trovate sabbia nè lidi attrezzati. Anzi, come per cala porto Miggiano, se avete le scarpette di gomma potrebbe essere l’ideale. L’atmosfera tuttavia è davvero mozzafiato.

Leggi anche: cala dell’Acquaviva

La curiosità: dove andare in spiaggia in Salento in base al vento? A cala dell’Acquaviva potete andare sempre perchè le alte scogliere vi riparano da qualunque tipo di vento!

Altre spiagge caraibiche, per bambini, per famiglie, per disabili, per chi ha animali, e molto altro, nella nostra guida alle spiagge della Puglia

spiagge della puglia - Laterradipuglia.it