Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  
  •  

Puccia pugliese - Shop La Terra Di Puglia

La puccia salentina è uno dei famosi cibi di strada che caratterizzano il Salento e la sua gastronomia. In Salento, specie l’estate, la cena è un’occasione conviviale unica nel suo genere. Tra calzoni, rustici e pucce, infatti, l’occasione per trascorrere la serata fuori casa è sempre – nel vero senso della parola – ghiotta. E l’inverno non è da meno, anche se si preferisce farcire una puccia leccese in casa. Vediamo dunque nel dettaglio le “istruzioni per l’uso” di questo panino “gourmet” tutto salentino, nel caso in cui abbiate acquistato una confezione di puccia salentina in vendita online e ora vogliate riproporre le emozioni vissute la scorsa estate in Salento.

Cos’è la puccia salentina

La puccia è un irresistibile panino fatto di un impasto molto simile alla pasta della pizza, piatto e privo di mollica. Non si gusta come se fosse del pane, ma si farcisce a piacimento. Un grande classico è la farcitura con ortaggi grigliati misti, ma è ottima anche con prosciutto e formaggio, o ancora con tonno e cipolla, oppure con tantissime farciture assieme. E’ un cibo da strada buono e sano, ben lontano dunque dal classico hamburger con patatine e salse che fa parte dell’immaginario collettivo quando si pensa al fast food. E’ possibile gustare la puccia leccese sia presso una pucceria (negozietti dove si prepara e serve la puccia), sia a casa. Oggi la puccia salentina confezionata in vendita online è molto facile da reperire. La trovate anche sullo shop La Terra di Puglia.

Come scaldare la puccia

Scaldare la puccia salentina è semplice. Estraetela dalla confezione. Prendete una padella piatta o una piastra, accendete la fiamma bassa e posatevi la puccia. Coprite con coperchio. Dopo 2 minuti girate la puccia e coprite di nuovo. Dopo altri due minuti la puccia è pronta. Noterete che è molto calda e tende a gonfiarsi. Incidetela con un coltello a punta, tagliatela orizzontalmente e farcitela. Poiché è calda, se dovete mettere del formaggio, mettetelo per primo, a contatto con il pane: si fonderà, per la gioia del vostro palato!

Come farcire la puccia leccese

Prima di scaldare la puccia, preparatevi tutti gli ingredienti che volete usare: affettate la mozzarella, preparatevi gli affettati o la carne, scolate i sottoli dal loro vasetto, e via dicendo. Ecco alcune idee di farcitura della puccia:

  • salsiccia e friarielli, tipicamente pugliese!
  • verdure miste grigliate e una fettina di formaggio tipo Edamer
  • mozzarella, pomodoro e basilico
  • tonno, cipolla e capperi
  • prosciutto cotto o crudo e carciofini
  • funghi misti e porchetta

Dove comprare la puccia salentina

La puccia salentina si compra oggi nei marketplace online di prodotti tipici pugliesi come La Terra di Puglia. Sul nostro shop trovi pratiche confezioni di puccia salentina confezionata in pack da due pezzi. Poiché si tratta di un prodotto sottovuoto, all’apertura potrai apprezzarne la fragranza e la qualità proprio come se la stessi gustando in Salento.

Quanto pesa la puccia salentina

Una puccia salentina pesa poco più di 100 grammi. Le calorie della puccia farcita dipendono naturalmente dal modo in cui andrai a farcirla. Se usi verdure grigliate poco condite o sottoli, affettati o formaggi, e via dicendo. Dipende. La puccia vuota (dunque non farcita) ha circa 300 calorie. A livello nutrizionale, com’è ovvio immaginare, si tratta per la maggior parte di carboidrati.

Ha più calorie la puccia leccese o la piadina romagnola?

La puccia leccese ha circa 290 calorie, la piadina romagnola ne ha circa 340, dunque la piadina ha più calorie della puccia. Si consideri che la piadina è fatta con strutto dunque è tendenzialmente più grassa della puccia.


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  
  •  

Leave a Reply

Your email address will not be published.